Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Pensiamo a queste cose molto seriamente”, afferma Matthew Gallant di Naughty Dog.

“Pensiamo a queste cose molto seriamente”, afferma Matthew Gallant di Naughty Dog.

The Last of Us Parte 2 rimasterizzata È uno dei primi titoli forti ad arrivare quest'anno, in vista della sua prossima uscita nel 2018 PlayStation 5Abbiamo avuto l'opportunità di parlare con Matteo GalanteGame manager per conoscere i dettagli del suo sviluppo.

Porta la storia agli estremi

La domanda iniziale riguardava come è iniziato lo sviluppo del gioco e ha commentato che è iniziato subito dopo L'ultimo di noi, prima parteuna nuova edizione di PlayStation 5. Lo studio è stato diviso in parti, ciascuna concentrata sugli aspetti chiave di ciò che volevano fare con il titolo, come le nuove modalità di gioco. Irreversibile E Modalità chitarra libera“Trovare modi per spingere al massimo l'hardware di PlayStation 5” in termini di impostazioni, texture e risoluzione, nonché “sfruttare l'hardware aggiuntivo e la ricarica rapida”.

In questo segmento, ha sottolineato come la sensazione tattile sia stata qualcosa che li ha aiutati a “rendere il gioco più coinvolgente” al di là della grafica e dell'audio. “Per quanto riguarda il tocco, siamo stati in grado di eseguire questi tocchi leggeri, come camminare sotto la pioggia a Seattle o accarezzare un cane. Per noi è stato davvero emozionante realizzare un gioco così coinvolgente, bello e dettagliato e poterlo portare sul mercato.” massimo su PS5.”

Cosa serve per creare un gioco su Naughty Dog

Uno degli elementi di cui Matthew era più entusiasta era il discorso sui livelli mancanti, che considerava una parte “interessante dietro le quinte” del gioco. Una delle cose che Naughty Dog sta cercando di fare è dimostrare il processo e la funzione della creazione dei livelli. “I livelli esistono per servire uno scopo nella narrazione e possono aggiungere o sottrarre ritmo.” Inoltre, questi video sono accompagnati da un'introduzione di Neil che spiega le intenzioni e il ragionamento dietro le decisioni creative sul motivo per cui i livelli sono stati tagliati, e in molte occasioni si trattava di due narrazioni che avrebbero dovuto stare insieme, ma queste clip incoraggiavano il ritmo, o era necessario affinché il giocatore raggiungesse un'altra parte. “È divertente pensare al multiverso e a tutti i modi in cui questo gioco potrebbe prendere”, dice Matthew. Spero che i giocatori abbiano l’idea che stiamo pensando a queste questioni molto seriamente”.

The Last of Us™ Parte 2 Remastered_20240115162542

Non si può tornare indietro per i fan dei combattimenti

Infine, abbiamo chiesto informazioni sull'evoluzione di No Return, che secondo Matthew è guidata dall'esplosione di creatività nel genere roguelike negli ultimi anni, ma anche da quei giocatori che hanno giocato ogni combattimento del gioco 20 volte e vogliono nuove sfide e sorprese. . “I Roguelike sono una struttura flessibile e di alto livello in cui puoi fare un sacco di cose diverse. Abbiamo ritenuto che i meccanismi di The Last of Us avessero molta risonanza tra ciò che amiamo del combattimento di The Last of Us e ciò che fa Roguelikes.” beh.” La prossima volta che giocherai “Troverai un sacco di meccanismi che potresti non aver mai visto prima e alcune combinazioni potrebbero interagire in un modo che non ti aspettavi.”

READ  Queste cuffie da gaming sono compatibili con PS5 e PC e hanno un prezzo inferiore a 115€ su Amazon