Ottobre 20, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perché Kraft Heinz dice che dobbiamo abituarci al fatto che il cibo è più costoso | globalismo

La gente dovrà abituarsi all’aumento dei prezzi del cibo.

Questo è ciò che Miguel Patricio, CEO della multinazionale, ha detto alla BBC.

Patricio ha annunciato che il colosso alimentare sta aumentando i prezzi in diversi paesi.

A differenza degli anni precedenti, ha sottolineato, L’inflazione è ormai “generalizzata”.

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, il costo di ingredienti come cereali e oli ha spinto i prezzi alimentari globali a un massimo di 10 anni.

Kraft Heinz ha aumentato i prezzi di oltre la metà dei suoi prodotti in, il suo mercato locale, e Patricio ha ammesso che questo sta accadendo anche in altri luoghi.

“Alzeremo i prezzi, quando necessario, in tutto il mondo”, ha affermato.

Vari fattori

Durante la pandemia molti Paesi hanno visto un calo della produzione di materie prime, dalle colture agli oli vegetali. Le misure per controllare il virus, così come le malattie, hanno una produzione e una distribuzione limitate.

Con la ripartenza delle economie, L’offerta di questi prodotti non è riuscita a tenere il passo con la resa della domanda, il che ha portato a prezzi più alti.

Salari e prezzi dell’energia più elevati hanno anche aumentato l’onere dei costi per i produttori.

Miguel Patricio, CEO di Kraft Heinz, afferma che i consumatori devono abituarsi a prezzi alimentari più elevati.

Questa vasta gamma di fattori contribuisce all’aumento dei prezzi dei generi alimentari, afferma Patricio.

C’è una carenza di camionisti nel Regno Unito. Negli Stati Uniti, anche i costi logistici sono aumentati drammaticamente e c’è una carenza di manodopera in alcune aree dell’economia, dice.

Patricio afferma che i consumatori dovranno abituarsi a prezzi alimentari più elevati dato che la popolazione mondiale è in aumento, mentre la quantità di terreni agricoli non lo è.

Anche se a lungo termine, “è in arrivo molta tecnologia che migliorerà l’efficienza degli agricoltori”.

Peso sui clienti

Ma Patricio ha detto che non tutti gli aumenti dei costi dovrebbero essere trasferiti ai consumatori. Le aziende dovranno assorbire parte dell’aumento.

“Penso che spetti a noi, all’industria e ad altre aziende cercare di ridurre questi aumenti di prezzo”, ha affermato.

L'epidemia ha causato una carenza di ketchup aumentando la domanda di piatti pronti.  (Getty Images).
L’epidemia ha causato una carenza di ketchup aumentando la domanda di piatti pronti. (Getty Images).

Ma i principali produttori alimentari come Kraft Heinz, Nestlé e PepsiCo “dovranno probabilmente trasferire quel costo ai consumatori”, secondo Kona Hack, capo della ricerca presso ED&F Man Productions.

“Che si tratti di mais, zucchero, caffè, soia o olio di palma, tutti questi prodotti alimentari essenziali sono aumentati”, ha affermato.

“I cattivi raccolti in Brasile, che è uno dei maggiori esportatori agricoli del mondo, la siccità in Russia, la riduzione della coltivazione negli Stati Uniti e lo stoccaggio ridotto in Cina, combinati con l’aumento dei costi dei fertilizzanti, dell’energia e dei costi di spedizione, sono fattori che hanno aumentato prezzi”, ha osservato.

confermato Tutti i produttori di cibo saranno interessati, quindi tutti aumenteranno i prezzi allo stesso modo: “Tutti lo faranno, il che significa che probabilmente non perderanno clienti.”

Questa settimana, PespsiCo ha avvertito che deve affrontare anche costi crescenti su tutto, dal trasporto alle materie prime, e ha affermato che è probabile che i prezzi aumenteranno all’inizio del 2022.

Aumento delle vendite

Tuttavia, oltre ad aumentare i costi, la pandemia ha contribuito a incrementare le vendite di alcuni marchi Kraft Heinz, ha affermato Patricio, perché stare a casa significa che “le persone cucinano molto più di prima”.

Le vendite totali sono aumentate dell’1,6% a $ 13 miliardi nella prima metà del 2021.

Irene Lash della società di investimento Morningstar ha descritto l’aumento come “molto impressionante rispetto allo stesso periodo pre-pandemia nel 2019”, sebbene rappresenti un leggero rallentamento.

Kraft Heinz è uno dei maggiori acquirenti di pomodori al mondo e ha dovuto fare i conti con il calo dei raccolti negli Stati Uniti.  (FOTO GETTY / GIORNALI HEARST).
Kraft Heinz è uno dei maggiori acquirenti di pomodori al mondo e ha dovuto fare i conti con il calo dei raccolti negli Stati Uniti. (FOTO GETTY / GIORNALI HEARST).

L’azienda sta inoltre attraversando un’ampia ristrutturazione sotto la gestione di Patricio, compresa la vendita di alcuni vecchi marchi e l’acquisizione di alcuni nuovi.

Secondo Lash, questa ristrutturazione doveva “restringere la sua attenzione e aumentare la sua spesa per l’innovazione e il marketing”, che sosterrà le vendite future.

meno plastica

Patricio ha anche affermato che la società sta anche spendendo notevoli somme di denaro nello sviluppo di nuovi imballaggi per raggiungere i suoi obiettivi di riduzione dei rifiuti di plastica.

La maggior parte dei 650 milioni di bottiglie di ketchup che l’azienda vende ogni anno sono di plastica, per esempio. Ma Patricio ha affermato che la società “incoraggia” i clienti ad acquistare bottiglie di vetro anche se sono meno convenienti.

“Lavoriamo sodo, non solo nelle bottiglie di plastica, ma in tutte le aree del nostro marchio che contengono plastica”, ha affermato.

Gli attivisti ambientali vorrebbero vedere un calo nell’uso dei sacchetti di ketchup.

I prezzi del cibo, come questo orzo canadese scaricato a Nantong, in Cina, sono aumentati a causa di una serie di fattori.  (VCG/immagini Getty).
I prezzi del cibo, come questo orzo canadese scaricato a Nantong, in Cina, sono aumentati a causa di una serie di fattori. (VCG/immagini Getty).

Tuttavia, dopo aver affrontato una carenza di sacchetti durante la pandemia poiché i consumatori acquistavano più cibi preparati nei ristoranti, Kraft Heinz ha investito nell’espansione della produzione di sacchetti del 30%.

“Grazie a Dio l’abbiamo fatto, perché non abbiamo più questo problema [de escasez]”, afferma Patricio. Ma sottolinea che l’azienda sta lavorando a una soluzione per “ridurre la quantità di plastica utilizzata”.

___________________________________

Video consigliato

Come partecipare all'estrazione dei visti per gli Stati Uniti: tutto ciò che devi sapere
I risultati saranno disponibili dall’8 maggio 2022 ad almeno il 30 settembre 2023.

Potrebbe interessarti

READ  Il razzo russo lancia 34 satelliti per l'operatore britannico OneWeb