Settembre 25, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Petrolio in calo dopo che l’OPEC+ ha approvato l’aumento della produzione

Il prezzi del petrolio caduto dopo OPEC + Accetta di tenerlo La sua politica di restituire gradualmente l’offerta al mercato in un momento in cui ci sono casi Corona virus in tutto il mondo sta crescendo Diverse raffinerie negli Stati Uniti, una delle principali fonti di domanda di greggio, sono fuori servizio a causa dell’uragano Ida.

Così, il Il West Texas Intermediate è sceso dello 0,4 percento all’apertura Ha raggiunto $ 68,29 dopo aver chiuso invariato mercoledì. Il Nel frattempo, il greggio Brent è sceso dello 0,3% a poco più di 71 dollari.

Dopo un rapido incontro durante la settimana, ha dettoI ministri dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e i loro alleati hanno approvato un aumento di 400.000 barili al giorno prevista in ottobre.

però, L’OPEC+ ha alzato le previsioni di domanda per il 2022, Allo stesso tempo ha dovuto affrontare pressioni per accelerare la produzione da parte dell’amministrazione Biden, che si è detta “felice” che il gruppo abbia riaffermato il suo impegno ad aumentare l’offerta.

Negli Stati Uniti, un rapporto del governo ha mostrato una contrazione ancora maggiore delle scorte di greggio a livello nazionale, registrando un calo di 72 milioni.

Il petrolio sale del 40% all’anno

Il greggio ha recuperato circa il 40% quest’anno, recuperando dall’impatto della pandemia di coronavirus, sebbene la maggior parte dei guadagni sia arrivata nel primo semestre.

in tale contesto , L’OPEC+ sta lavorando per ripristinare gradualmente le forniture sospese lo scorso anno Quando è scoppiata la crisi sanitaria globale.

“Senza sorprese da parte dei produttori OPEC+ per quanto riguarda l’offerta, il petrolio sta subendo un altro colpo a causa delle preoccupazioni sulla diffusione di una variabile delta.

READ  Norton acquista Avast per oltre 8 miliardi di dollari

Guardando al futuro, è probabile che il WTI rimanga sopra i 60 dollari, ma sarà difficile raggiungere i 70 dollari.