Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Più di 14.000 seggi elettorali aperti in Venezuela per le elezioni regionali

Foto: pvillegas_tlSUR

Più di 14.000 seggi elettorali hanno aperto le loro porte in tutto il Venezuela domenica per celebrare le elezioni regionali e comunali, in un’atmosfera di pace e calma.

Alle 06:00 inizia il 29° processo elettorale degli ultimi 22 anni, in cui i venezuelani voteranno per 3.882 posizioni elette dal popolo, tra cui 23 governatori e 335 sindaci del paese sudamericano, oltre a membri delle legislature statali. e consigli comunali.

Arrivato domenica 21 novembre. (…) Voteremo venezuelani, uniti dall’amore per la patria, in pace e armonia”, ha scritto il presidente Nicolas Maduro sul social network Twitter.

Le cosiddette mega elezioni hanno costituito il secondo evento elettorale tenutosi in Venezuela nel bel mezzo della pandemia di Covid-19, oltre alla legislazione legislativa del dicembre 2020, in cui sono stati attuati rigorosi protocolli di biosicurezza.

Il Presidente del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE), Pedro Calzadela, il giorno prima ha invitato la popolazione ad esercitare il proprio diritto di voto, sottolineando la natura democratica del popolo venezuelano e la sua disponibilità a dirimere le proprie divergenze attraverso i canali elettorali, in quanto “il unico modo per raggiungere la pace e la prosperità”.

Domenica alle elezioni regionali e comunali sono stati chiamati alle urne oltre 21 milioni e 159mila elettori.

(con informazioni da PL)

READ  Costa Rica, aumento casi e ricoveri per Covid-19 - Prensa Latina