Maggio 21, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Polillo Gomez ha permesso a Juanfer di unirsi alla squadra nazionale colombiana

Polillo Gomez ha permesso a Juanfer di unirsi alla squadra nazionale colombiana

ESPN. comLettura: 3 minuti.

Polillo Gomez ha confermato che stanno lavorando per non essere esclusi dall’ottoEFE

Hernán Dario “El Bolillo” Gomez, il nuovo allenatore dell’Atletico Junior, è stato ospite a ESPN F90 Dove Ha parlato del suo arrivo nella squadra del Tiburón e della partenza di Dayro Moreno dall’Atlético Bucaramangae il suo sogno di dirigere a Barranquilla, con il sostegno di pubblico e registi E le polemiche sulla trasferta di Juanfer Quintero per entrare a far parte della nazionale colombiana.

Le sue prime sensazioni sono a Barranquilla

“Sto bene, qui come sempre ad Happy Football, una città molto amica del calcio, Junior è molto amato dai tifosi, tutti hanno idea che Junior sia in difficoltà”

Gol con l’Atlético Junior

Nel calcio non si può mai essere pessimisti O non dovresti mai pensare di voler vincere, Vogliamo vincere Stiamo lavorando alla nostra idea come gruppomotivazione, buona comunicazione di ciò che vogliamo e la ricerca dei migliori risultati, perché Un giovane non può stare fuori dall’ottagono.

Partenza di Dayro Moreno da Bucaramanga

“C’è un motto nel calcio che noi allenatori usiamo: ‘Non fai uscire nessuno, non fai uscire qualcuno, le persone escono da sole'”. Ho detto che Dayro non è andato ad allenarsi e a Bucaramanga mi hanno chiesto cosa fare, E questo non va bene per il tecnico che arriva. se èHo detto che se avesse avuto una via d’uscita per Caldas, gli avrebbero dato la possibilità Perché lì si sentirà tranquillo”.

Junior arriva dopo aver detto che non vuole andare in Colombia

“La cosa è Mi chiamavano Junior e per me molti sanno che quando dirigevo qui la nazionale colombiana è stato come un sogno. È una bellissima arena, l’accoglienza della gente è stata fantastica e qui a Barranquilla c’è molto affetto per Pacho (Maturana) e per me, per i tre campionati del mondo che abbiamo classificato”.

READ  “I suoi gol sono insostituibili”.

Supporto ai quadri junior

Mi sento ben supportato, molto felice. Dirigere in Colombia è molto coraggioso per me perché teniamo la testa alta e loro vogliono tagliarcela. Ma quando mi danno quel supporto e vedo come mi trattano i giovani manager, mi fanno sentire come se stessi iniziando come allenatore”.

Guanver, il suo infortunio e il suo viaggio per giocare con la nazionale colombiana

Voleva restare, è rimasto anche perché gli avevano detto di viaggiare prima e non l’ha fatto perché sperava di stare meglio, voleva stare con noi all’inizio.Lo vedo molto felice a Barranquilla, vuole restare qui a lungo, si è affezionato al campo, quindi, Ho parlato con Juanver e gli ho detto che avrei provato la squadra senza di lui, avrei lavorato con i ragazzi e gli avrei dato più tempo, avrei continuato a recuperare, viaggiare e recuperare, giocare lì, che è la nazionale colombiana. “

“Juanver è felice qui, non cambia per nessuno, siamo entrambi molto contenti, quindi è una situazione normale, per Junior contro il Santa Fe non è andata bene, ma mancava qualcosa per poter restare ancora qualche giorni, quindi ho detto che se si riprendesse lì può giocare”.