Anna Maria Cardamone, sindaco di Decollatura, chiude il caso e chiede scusa ai suoi concittadini

annamaria-cardamone

“Volevo solo essere solidale con le mie colleghe attaccate dalla mafia”

DECOLLATURA – Il sindaco Annamaria Cardamone, con una lettera aperta ai suoi concittadini chiede pubblicamente scusa all’intera comunità decollaturese «per la scorretta informazione mediatica legata alle sue apparizioni televisive» e si dissocia «da tutte le alterazioni giornalistiche che hanno potuto ledere l’immagine onesta del territorio». «Preciso – si legge nella missiva ai cittadini – che il mio intento è stato sempre quello di esprimere solidarietà alle colleghe calabresi attaccate dalla mafia; avrei dovuto forse starne lontana? Credo che la battaglia contro l’illegalità è un dovere di tutti, anche e specialmente di quelli come noi che vivono in un ambiente sano e immune dal controllo mafioso. Mi sento comunque in dovere – aggiunge il sindaco – di far notare che dietro alle parole ed ai toni usati in alcuni manifesti e talune comunicazioni si cela una chiara discriminazione di genere atta esclusivamente a rovesciare insulti e spiccioli paragoni sulla mia persona, quotidianamente impegnata ad affrontare i seri problemi della nostra comunità, in particolar modo il risanamento economico in un periodo di estrema crisi per tutti gliEnti locali. Invito la cittadinanza a riflettere sulla difficile situazione che l’Italia sta affrontando, confidando nella sempre pronta collaborazione della società civile, con la consapevolezza che è sempre più necessario far leva sulla nostra voglia di riscatto per far riemergere il valore socio-economico del Sud e dei piccolo comuni dell’entroterra calabrese ».
E il gruppo di maggioranza “Decollatura Viva”, nel confermare la vicinanza e la fiducia al sindaco, invita la cittadinanza a partecipare ad un incontro pubblico che si terrà domani alle 16.30 in cui il sindaco e la sua maggioranza faranno il bilancio di un anno e mezzo di amministrazione, presenteranno un report sui finanziamenti richiesti ed ottenuti ed esamineranno e valuteranno prospettive e scelte future. L’incontro sembra essere l’occasione per permettere al sindaco di dare chiarimenti alla popolazione sulla situazione amministrativa ed economica del Comune, e per rispondere alle critiche mosse dalla sezione di SEL e dal gruppo “Pro Decollatura uniti per crescere insieme”, che accusano l’attuale maggioranza di «non avere mantenuto le promesse elettorali», mentre il gruppo di minoranza “Ritorno al futuro” ancora non si è espresso. (Il Quotidiano della Calabria – a.p.)