Approvato in consiglio comunale il maxi emendamento al PSC, il resoconto della seduta

Dopo l’illustrazione del maxi emendamento, il capogruppo UDC Chirillo chiede che lo stesso non venga votato come unico emendamento, ma punto per punto.

Il sindaco Speranza si dice contrario alla proposta del consigliere Chirillo, perché il maxi emendamento é frutto di diverse riunioni della commissione consiliare, espressione di tutti i gruppi, ed é stato approvato all’unanimità. Tensione poi tra Grandinetti e lo stesso Chirillo.
Teresa Benincasa del gruppo misto appoggia la proposta di Chirillo.
Anche Raffaele Mazzei, che già in precedenza aveva comunque anticipato il suo no al maxi emendamento, chiede la votazione ad ogni singolo punto. Inoltre chiede che prima di votare il maxi emendamento sia prodotto il parere dell’ufficio tecnico.
Petronio, capogruppo del PD, contrario alla proposta della votazione punto per punto e accusa Chirillo di tendere imboscate in consiglio per non permettere la discussione del Psc. Inoltre chiede se non sia il caso di interrompere i lavori in attesi dei pareri tecnici.
Anche Mastroianni di Forza Italia, più votando contro la proposta di Chirillo, chiede di avere prima della votazione il parere dell’ufficio tecnico.
Lamezia Indipendente, attraverso Spinelli, annuncia il suo voto a favore rispetto alla decisione di votare il maxi emendamento punto per punto. Bruno Tropea, in difformità rispetto al gruppo, vota contro la proposta di Chirillo, ricordando come lo stesso consigliere dell’Udc, ieri sera, abbia firmato per accettazione l’intero emendamento.
Con 15 voti contrari, 9 favorevoli e 2 astenuti la proposta di Chirillo viene bocciata. Pertanto il maxi emendamento verrà votato nella sua totalità e non punto per punto.
Si vota ora sulla possibilità di votare questo maxi emendamento prima degli altri emendamenti presentati in precedenza.
Con 14 voti favorevoli e 9 contrari passa la proposta.
Viene proposta ora e messa ai voti una sospensione di 30 minuti per poter leggere i pareri tecnici sul maxi emendamento: la proposta passa.
Alla ripresa dei lavori, viene data notizia che l’ufficio tecnico ha espresso parere negativo su 3 punti. Viene proposto da Grandinetti di stralciarli dal maxi emendamento e di votarli a parte. Dopo le intenzioni di voto, si passa a votare tanto il maxi emendamento quanto i 3 punti stralciati: tutto viene approvato, anche quanto era stato negativamente valutato dall’ufficio tecnico. Passa quindi in consiglio comunale il lavoro della V Commissione Consiliare: il maxi emendamento viene approvato con 17 voti favorevoli e 5 contrari. La definitiva adozione del PSC è più vicina.


Guglielmo Mastroianni