Calabria, 5 stelle e Cgil: 8 ottobre una giornata in convento per guardare alla futuro della regione

PAOLA (Cs) – I deputati Dalila Nesci e Paolo Parentela, consiglieri comunali e attivisti del Movimento 5 stelle si ritroveranno con un gruppo di sindacalisti Cgil a Pedace (Cs), presso l’ex convento di San Francesco di Paola, per un seminario di reciproca conoscenza e prospettiva dal titolo “Con la palla al piede, verso il futuro”. Massimo Covello, segretario generale della Fiom Calabria, il promotore di questo approfondimento sulle priorità della regione e sulle questioni più urgenti nei campi demografico, sociale, economico, culturale, ambientale, politico e della legalità. L’obiettivo dichiarato dell’appuntamento è «analizzare le priorità programmatiche per riaprire un dibattito nuovo, concreto e vero sul destino economico, sociale e democratico della Calabria», poiché nella regione permane una situazione di stallo e chiusura impediente, in cui la dialettica e i processi di ingegneria sociale sono bloccati, le rappresentanze rimangono spesso mute, la partecipazione del corpo sociale è contrastata, le scelte arrivano dall’alto e i problemi più urgenti della comunità restano irrisolti. La giornata sarà articolata in due momenti: al mattino sindacalisti Cgil ed esponenti 5 stelle parleranno delle rispettive attività sul territorio calabrese, dei temi cruciali affrontati nel quotidiano e nel tempo, nonché dell’indubbia utilità di un dialogo profondo tra forze politiche e sociali. Nel pomeriggio ci saranno i contributi dell’economista Paolo De Marco, del ricercatore Franco Gaudio, dell’Istituto nazionale di economia agraria, e dell’antropologo e scrittore Mauro Minervino, accompagnati dalle sintesi di Covello e dei parlamentari 5 stelle Nesci e Parentela.