Calabria, Gianturco (CasaPound): No alle armi chimiche siriane nel nostro territorio. Urge mobilitazione

“Oltre al danno, arriva anche la beffa – prosegue il responsabile di CasaPound – Il Consiglio dei Ministri ha impedito lo sblocco dei fondi Fas, dell’importo di 20 milioni di Euro, già impegnati per il trasporto pubblico locale in Calabria. Questo governo illegittimo continua a sputare in faccia ai calabresi, con la complicità dei politici locali”.

“Urge una seria mobilitazione di tutti i cittadini calabresi – conclude Mimmo Gianturco – affinché si impedisca l’arrivo dei gas sarin provenienti dalla Siria, per dimostrare che la Calabria si ribella alle imposizioni del governo centrale, che ci vede sempre sottomessi alle logiche della comunità internazionale, e per riprenderci quella dignità di popolo che da decenni abbiamo ormai perso”.