Cariati, Sport: il Comune partecipa a due bandi del Coni

CARIATI – Puntare sullo sport, come occasione per socializzare, mantenersi in allenamento e realizzare nuove e importanti strutture a Cariati. È questo il percorso che l’amministrazione ha intrapreso già qualche tempo fa, con i tornei estivi e l’ideazione del progetto “Cariati città della vittoria”. E che sta portando avanti con l’individuazione di alcuni bandi utili per potenziare le strutture sportive e creare una cittadella dello sport.

«Crediamo fortemente nel valore dello sport – ha commentato la prima cittadina Filomena Greco – . Praticare una qualsiasi attività fisica permette di sentirsi meglio con se stessi, di imparare il valore dello stare in squadra e il rispetto delle regole. Oltre, ovviamente, ai vantaggi che ha sul corpo. Sin dal nostro insediamento abbiamo ripreso discorsi abbandonati da tempo, come la conclusione dei lavori del campo del Varco, struttura importantissima per il nostro paese. Ci stiamo, quindi, dando da fare, con progetti e partecipazione a bandi, per raggiungere un obiettivo: consentire ai cittadini, e ai ragazzi in particolare, di avere maggiori opportunità a Cariati di svolgere queste attività».

BANDI CONI. E tra i passi in avanti che si sta cercando di fare per migliorare i servizi e le infrastrutture sportive a Cariati, uno riguarda la partecipazione a due bandi del Coni, il Comitato olimpico nazionale italiano. Entrambi fanno parte del “Fondo sport e periferie 2017”. Lo scopo è duplice: quello di costruire un centro polifunzionale con annesso impianto sportivo natatorio da una parte, e quello di prevedere interventi di riqualificazione e messa a norma del campo sportivo in zona Varco dall’altro.

«Per quanto riguarda l’impianto con piscina, pensiamo che l’opera possa essere realizzata in Località Varco – ha detto l’assessore comunale ai Lavori pubblici Francesco Cicciù – . La progettualità che abbiamo presentato prevede una richiesta di contributo pari a 650 mila euro, approvata con delibera di Giunta n. 188 del 12 dicembre 2017. Tutte le spese, chiaramente, sarebbero a carico del Coni. Per quanto riguarda, invece, il finanziamento per gli interventi di riqualificazione del campo sportivo, abbiamo avanzato istanza al Comitato al fine di ottenere contributi per acquistare un manto in erba sintetica. Il progetto è stato approvato con la delibera di Giunta n. 194 del 14 dicembre scorso».

«Ora – ha concluso l’Assessore – restiamo in attesa di un riscontro, che speriamo tanto possa essere positivo: per Cariati queste due opere potrebbero rappresentare un’opportunità importante, capace di dare ai nostri ragazzi la possibilità di praticare vari sport con strutture adeguate. Opportunità che fino a oggi non hanno avuto, proprio per la carenza di strutture, e quindi di servizi. Inoltre, una volta che la Provincia di Cosenza avrà terminato i lavori sul campo sportivo Varco, questo potrà essere utilizzato, grazie a un manto in erba sintetica, da tutte le squadre di calcio di Cariati e da tutti quei ragazzi che amano il calcio e si dilettano a giocare».