Cosenza, Iacucci su Sacal: “Nomina De Felice un’ottima scelta, no alle polemiche”

COSENZA – “La scelta fatta da Mario Oliverio nell’indicare il Prefetto Arturo De Felice a Presidente della Sacal è una scelta ottima che condivido e che ritengo oculata e significativa, un segnale evidente di discontinuità col passato”. Lo ha dichiarato il Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, anche nella qualità di socio della Sacal.

Franco Iacucci, ancora prima del suo insediamento alla guida della Provincia cosentina, per conto del Governatore Oliverio aveva seguito le problematiche degli aeroporti calabresi e in particolare dello scalo di Lamezia e della Sacal. Conosce quindi bene la situazione e le prospettive, ma anche le difficoltà, che De Felice si troverà davanti.

“Il prefetto De Felice è un uomo delle Istituzioni, una garanzia di integrità, di legalità e trasparenza – ha continuato Iacucci – la sua storia e i suoi trascorsi parlano da soli.”

Come noto, De Felice lascia il ruolo di prefetto di Caserta, ma era già stato questore di Catanzaro e più di recente, Direttore della Direzione Investigativa Antimafia ottenendo grandi risultati nella lotta alla criminalità organizzata.

“Conosce bene il territorio calabrese e sa come gestire complesse macchine organizzative. Lo attende, certo, un compito arduo viste le nuove sfide che si troverà ad affrontare in seguito all’aggiudicazione del bando Enac, che assegna alla Sacal anche la gestione degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone, in gravissime difficoltà essendo fallite le rispettive società di gestione. Un unico ente di gestione, con una guida così autorevole, permetterà di rilanciare il sistema aeroportuale calabrese, di avere un peso maggiore nel rapporto con i vari ed eventuali vettori e di garantire servizi più efficienti e più continuativi alla Calabria intera.

Per questo, in una fase così delicata, ogni polemica lascia il tempo che trova. A De Felice ora è chiesto di ricostruire agli occhi dell’opinione pubblica e del mercato la credibilità della Sacal.

Il nuovo Presidente, l’intero CDA e il prossimo Direttore Generale dovranno avviare, mi auguro al più presto, un piano industriale competitivo in grado di fare degli scali aeroportuali punti nevralgici dell’economia calabrese, capaci di attrarre investimenti privati importanti e consolidare l’impegno dei soci privati, che già hanno manifestato grande attenzione verso il sistema aeroportuale calabrese, come il dott. Renato Caruso. Un piano industriale, infine ma non per ultimo, che tenga conto delle esigenze e delle giuste rivendicazioni dei lavoratori che vanno tutelati.

Conosco personalmente il Prefetto De Felice, ne conosco le qualità umane e professionali e non posso che condividere appieno la scelta del Presidente Oliverio e garantire il mio pieno sostegno nel prosieguo del suo difficile compito”, ha concluso Iacucci.