Cosenza, in Consiglio Provinciale la questione del nodo ferroviario di Paola

COSENZA – Il Consigliere Graziano Di Natale annuncia che nel prossimo Consiglio provinciale sarà passata al vaglio la controversa questione del trasporto ferroviario e, in particolare, si discuterà di quanto accaduto ieri a Paola, dove un treno regionale proveniente da Cosenza – per cause ancora in corso d’accertamento da parte degli inquirenti – è deragliato nella galleria Santomarco, causando una decina di feriti.

«Ho concordato con il Presidente della Provincia Franco Iacucci – ha assicurato Di Natale – che nel prossimo Consiglio provinciale sia messo all’ordine del giorno la problematica del paventato ridimensionamento dei servizi di trasporto della Stazione di Paola».

Non è la prima volta che il fondatore del Movimento Aria Nuova si occupa delle problematiche legate ai trasporti. «Nei mesi scorsi – ha ricordato – abbiamo tenuto un Consiglio comunale aperto per chiedere all’Azienda e alla Regione Calabria di potenziare i servizi ferroviari della stazione di Paola» e «credo che adesso, dopo la tragedia sfiorata di ieri, l’Azienda debba prendere atto che uno snodo così importante non può essere ridimensionato».

Non tagli, ma potenziamenti della rete e della messa in sicurezza anche grazie agli investimenti, laddove è possibile, perché va bene ridurre gli sprechi ma non i servizi fondamentali. «Si parlava di eliminare il servizio di carro soccorso – lamenta Di Natale -. Immaginiamo cosa sarebbe accaduto se a Paola fosse venuto a mancare ieri, mentre la macchina organizzativa sanitaria ha brillantemente messo in salvo tutti i passeggeri grazie anche ai mezzo e agli strumenti a disposizione»

Poi conclude: «È inaccettabile e non consentiremo che sia depotenziato un nodo così importante come quello di Paola».