Crisi idrica a Catanzaro, la denuncia di Legambiente Calabria: “È il risultato di anni di malgoverno, vogliamo risposte”

andrea_dominijanni_legambiente_calabria

Perché ha del clamoroso che una città capoluogo di regione venga messa in ginocchio dalla pioggia, resti senz’acqua per giorni, viva una condizione di allarmante pericolo sanitario. Nell’immediato proponiamo l’utilizzo a fasce orarie dell’acquedotto Silano, l’unico funzionante, e l’implementazione delle autobotti per servire le zone della città altrimenti irraggiungibili. Inoltre, chiediamo l’intervento della Protezione civile per scongiurare ogni rischio per la salute degli abitanti. Ma è bene ribadire – conclude Dominijanni – che sulla vicenda non va tollerata alcuna minimizzazione. Adesso è l’ora delle risposte”.