Da domani tre giorni di formazione sui Contratti di Fiume in Cittadella

CATANZARO – Continuano le attività di formazione organizzate dall’Osservatorio Nazionale dei Contratti di Fiume, al fine di garantire diffusione ed omogeneità nell’adozione di conoscenze e strumenti necessari per la gestione dei Contratti di Fiume.
La seconda tappa del corso di formazione di base sui Contratti di Fiume (CdF) si svolgerà a Catanzaro, dal 26 al 28 giugno, proprio perchè dedicato ai diversi soggetti pubblici coinvolti nell’applicazione dei Contratti di Fiume in Calabria.
La metodologia formativa è quella già adottata nel primo corso, che si è tenuto all’inizio di giugno 2018 in Sardegna, che prevede l’alternanza di momenti di lezione frontale a momenti di learning by doing, favorendo così la partecipazione attiva e l’esperienza su casi concreti.
Rappresentanti di Enti regionali, di amministrazioni locali, istituzioni ed enti di ricerca si confronteranno per tre giorni sulla diagnostica partecipativa, la previsione di scenari strategici e l’elaborazione di programmi d’azione dei CdF.
I Contratti di fiume in Calabria, introdotti con l’art. 40 bis della Legge Urbanistica Regionale, sono stati promossi dall’Assessorato Pianificazione Territoriale ed Urbanistica che ha collaborato all’organizzazione del corso di formazione, quale occasione utile per rafforzare la governance tra Regione ed enti di ricerca, consorzi di bonifica, parchi e vari amministratori locali.
L’iniziativa, che rientra nelle attività del Progetto CReIAMO PA “Competenze e Reti per l’Integrazione Ambientale e per il Miglioramento delle Organizzazioni della PA”, realizzato dal MATTM con il supporto tecnico-scientifico e operativo di Sogesid S.p.A., si svolgerà presso la Cittadella della Regione Calabria di Catanzaro (Località Germaneto).