DEPURAZIONE: in arrivo nuove sanzioni per l’Italia dalla Commissione Europera. In Calabria la situazione più difficile

mare_sporco_400

Considerata l’intenzione dell’Europa di agire drasticamente sul problema, appare fondato il quadro desolante di Goletta Verde secondo il quale: «Sulla base delle informazioni presentate dalle autorità Italiane, risulta che una parte del carico generato non confluisce al sistema fognario nè risulta gestita tramite IAS oppure risulta che il carico raccolto in rete fognaria non confluisce in impianto di trattamento, non è stato dimostrato che tutto il carico generato riceve un adeguato trattamento secondario o addirittura non risultano impianti costruiti».
La Regione Calabria, a dire il vero, ha sbloccato gli interventi per la messa a norma degli impianti ma le procedure burocratiche sono lente e spesso sono talmente lunghe da essere incompatibili con i tempi dettati dall’Europa. Nei prossimi giorni arriveranno novità anche se le prime indiscrezioni parlano di misure urgenti e drastiche. (Gazzetta del Sud – A.na.)