Festa della vittoria a Cariati, il sindaco Greco: “Segnale di forte speranza e senso della comunità”

CARAITI – Una sfilata che ha avuto inizio nel centro storico e ha attraversato tutte le vie del paese, fino al lungomare. Tre ore di corteo festoso, un fiume di gente accolto con confetti e abbracci dagli abitanti. Così è iniziata domenica Cariati in festa, la serata dedicata alla vittoria elettorale delle scorse amministrative che ha visto vincitrice l’Alternativa.
«E’ stato emozionante, divertente, liberatorio – ha detto la neo sindaca e leader de l’Alternativa Filomena Greco – . Il calore con il quale Cariati ha partecipato alla festa è stato commovente. Inoltre, ci ha fatto molto piacere constatare che a partecipare non sono stati solo i nostri concittadini. Ieri è stata la festa di tutto il territorio. C’erano con noi donne e uomini di Scala Coeli, Terravecchia, Mandatoriccio, Pietrapaola, Calopezzati, Campana, Longobucco. Tutti uniti per festeggiare un nuovo inizio all’insegna del bene comune e della tutela dei diritti».
La sfilata, iniziata alle 18 circa e conclusa dopo le 21, è terminata sul lungomare, dove si è dato inizio alla festa vera e propria. Su tutto il vialone che costeggia la spiaggia e il mare, erano posizionati una serie di stand enogastronomici che distribuivano anche dolci e fritti di buon augurio della tradizione cariatese.
«Proprio come succedeva in passato, quando ancora la crisi di valori e di solidarietà non c’era – ha detto ancora la prima cittadina – , le donne e gli uomini si sono dati da fare, insieme, per la buona riuscita della festa. Con grandi pentoloni di olio caldo hanno fritto i dolci preparati a regola d’arte. E ognuno, nel proprio compito, si dava da fare. Ieri Cariati ha dato un segno di forte speranza. E di unione, collaborazione, comunità. Io vorrei che tutto questo non si perdesse mai, perché è parte cruciale della nostra identità e della nostra storia. A ognuno dei volontari, a tutti gli alternativi, alla mia squadra, va il mio immenso grazie. Abbiamo l’opportunità finalmente di cambiare questo paese e di ridargli la dignità sociale, economica, politica che si merita. E siamo pronti, tutti insieme, a farlo».
Sul palco, posizionato al centro del lungomare, si sono esibiti gli artisti Luca Virago, Rossella Marino e Sabrina Ascione, che hanno cantato e animato l’atmosfera.
La festa, andata avanti fino a sera tarda, ha contagiato anche i locali e lidi balneari.