Gianturco (CasaPound): In consiglio salti della quaglia e trucchetti mostrano uno squallido scenario politico

Secondo il sindaco, infatti, a giustificare le maxi retribuzioni sarebbe la spesa che città vicine come Catanzaro sosterrebbero sulle stesse voci di bilancio: come se un cattivo esempio potesse bastare a giustificare un errore. L’ennesima puntata di questa squallida soap, insomma, ci sta regalando un’altra, torbida, verità: la maggioranza finora complice ora addirittura si nasconde dalle vergognose mosse della giunta che sostiene. Ed è in frantumi nonostante il “salto della quaglia” della Benincasa, cui più che l’onore di andare a fondo insieme alla nave del centrosinistra, va il demerito di condividere così le responsabilità di una giunta che ci sta conducendo al dissesto, se è vero che le contromisure approntate dal sindaco riguardano solo metà dei rilievi effettuati dalla Corte dei Conti e secondo lo stesso sindaco non danno neanche la certezza (tutt’altro) di riuscire a convincere i giudici contabili. Mimmo Gianturco – CasaPound Italia