Il sindaco Speranza partecipa all’iniziativa “Amministratori sotto tiro. Intimidazioni mafiose e buona politica”

Il sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, ha partecipato oggi a Roma, nella sede della Provincia (Palazzo Valentini), all’iniziativa “Amministratori sotto tiro. Intimidazioni mafiose e buona politica”, il rapporto sugli amministratori locali minacciati dalle mafie curato da Avviso Pubblico (Associazione di enti locali e regionali per la formazione civile contro le mafie). Avviso Pubblico dal 1996 ad oggi ha messo insieme circa 200 comuni impegnati in progetti di formazione civile contro le mafie. Oggi a Roma è stato presentato il rapporto sulle minacce e le intimidazioni mafiose e criminali rivolte ad amministratori locali e a personale della pubblica amministrazione nel corso degli anni 2010 e 2011. Hanno partecipato, tra gli altri, Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma, Raffaele Cantone, magistrato della Corte di Cassazione, Agnese Moro, figlia di Aldo Moro, Anna Maria Torre, figlia di Marcello Torre, Andrea Campinoti, presidente di Avviso Pubblico.