“La bellezza ci salverà”: nel convegno internazionale promosso da Legambiente e Comune di Bari sarà premiato il sindaco di Lamezia Terme

Domani giovedì 1 dicembre il sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza sarà al teatro Petruzzelli di Bari per ricevere un premio alla virtù civica, nel corso del convegno internazionale “La bellezza ci salverà”, organizzato da Legambiente in collaborazione con il Comune di Bari. Insieme al sindaco Speranza il premio sarà anche conferito ad altre 4 significative esperienze del nostro Paese: il Teatro Valle occupato di Roma; l’Ambientalista dell’Anno; Gino Buccino presidente Orti urbani Campania; il Circolo didattico Giuseppe Mazzini di Bari; l’Esperienza di volontariato popolare di Padova. L’evento che si tiene alla vigilia del nono congresso nazionale di Legambiente, ospiterà personalità illustri che si confronteranno nel corso di tre sessioni di approfondimento dedicate alla bellezza dei gesti, delle cose e dei luoghi, dando seguito così al cammino istituzionale, promosso dal sindaco di Bari insieme a molti altri sindaci italiani, per valorizzare la “bellezza” che il nostro Paese esprime nella sua cultura, nei paesaggi, negli stili di vita, e traducendo questa intuizione in concrete iniziative amministrative e legislative. Il convegno guarderà alla bellezza da tre diversi punti di vista. La bellezza dei gesti: virtù civica, vivere sociale, bellezza delle relazioni, educazione alla cittadinanza e ancora impegno civico dei cittadini e valore della solidarietà, dell’accoglienza, della coesione sociale. La bellezza delle cose: bellezza materiale e immateriale: produzioni di qualità, dal design all’agro-alimentare, passando per le produzioni culturali e architettoniche. Anche la legalità è un atto di bellezza. La bellezza dei fatti: le città che cambiano, buone pratiche che uniscono rispetto per l’ambiente, funzionalità e bellezza e che portano bellezza nelle aree periferiche e/o degradate. Il programma è ricco di contenuti: giovedì mattina, dopo i saluti istituzionali, apriranno i lavori della prima sessione, “La bellezza dei gesti”, Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente, Carlo Montalbetti direttore generale di Comieco e ideatore del Premio alla virtù civica, Domenico Nicoletti segretario Osservatorio europeo del paesaggio, Corrado Petrocelli rettore dell’Università degli Studi di Bari e Francesco Tarantini presidente Legambiente Puglia. Alle 11, il sindaco di Bari Michele Emiliano dialogherà con il cantautore Roberto Vecchioni, da sempre sensibile a queste tematiche. Alla seconda sessione, “La bellezza delle cose”, parteciperanno Rossella Muroni direttore generale Legambiente, Pierpaolo Forte presidente Museo Madre Napoli, l’architetto Mario Cucinella, Marco Pietrosante direttore del Master IED Roma, Gianfranco Ciola presidente del Parco delle dune costiere, Peppe Ruggiero ed Esmeralda Calabria autori di “Biutiful cauntri”, Fabio Renzi segretario generale di Symbola-Fondazione per le qualità italiane. La terza e ultima sessione, “La bellezza dei luoghi”, a partire dalle ore 15, vedrà la partecipazione dell’urbanista Joseph Acebillo, insieme, nell’ordine, ad Edoardo Zanchini responsabile urbanistica di Legambiente, Vincenzo Cerami assessore del Comune di Spoleto, Antonio Cianciullo giornalista de La Repubblica, Nicola Martinelli prorettore del Politecnico di Bari, Maria Krautzberger permanent secretary of the Berlin Senate Department for Urban Development, Stefano Boeri assessore alla Cultura del Comune di Milano, Renato Soru consigliere regionale della Regione Sardegna, Angela Barbanente assessore all’Urbanistica della Regione Puglia, Leopoldo Freyre presidente del Consiglio nazionale Architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori, Maria Berrini dell’istituto ricerche Ambiente Italia, Stefano Pisani sindaco di Pollica. Concludono Michele Emiliano e Vittorio Cogliati Dezza. Nel corso della prima sessione saranno conferiti i premi.