Lamezia, Cutrì: “Soddisfazione per prossima attivazione del Centro Protesi Inail”

LAMEZIA TERME – “Esprimo soddisfazione per l’approvazione in consiglio regionale della proposta di legge dell’on. Tonino Scalzo riguardante l’attivazione del Centro Protesi e riabilitazione intensiva Inal di Lamezia Terme. Si tratterà di un polo sanitario di eccellenza per Lamezia Terme, la Calabria ed il Mezzogiorno d’Italia”. Lo afferma Vincenzo Cutrì, ex consigliere comunale di Lamezia Terme ed ex vice presidente della terza commissione consiliare.

“Da troppo tempo – aggiunge – si discuteva dell’attivazione del Centro Protesi Inail. I ritardi sulla sua apertura erano ormai divenuti cronici ed avevano causato un clima di generale sfiducia e rassegnazione nei cittadini. Oggi, finalmente, la situazione è radicalmente cambiata. Il Centro Protesi Inail entrerà presto in funzione e si occuperà sia della fase riabilitativa e del day ospital che di quella quella residenziale divenendo un punto di riferimento per tutto il Mezzogiorno come avviene per il Nord Italia con la struttura di Budrio”. “Aver mantenuto intatto il progetto originario del Centro Protesi Inail ed il rafforzamento delle prerogative e funzioni per le quali è stato concepito – sottolinea Cutrì – rappresentano un ulteriore risultato importante per l’intera collettività”.

“Resto fermamente convinto – osserva Cutrì – che Lamezia Terme, ancor di più in ambito sanitario, debba far pesare la sua posizione baricentrica nel territorio regionale. Una sanità d’eccellenza non può prescindere dall’area centrale della Calabria, dotata del più importante sistema dei trasporti esistente nella nostra Regione. Una classe politica attenta alle esigenze del territorio coglie questi aspetti per svolgere compiutamente il suo ruolo di servizio verso i cittadini. Per tali motivi non posso che plaudire all’iniziativa dell’On. Tonino Scalzo a augurare che nel prossimo futuro si possano scrivere altre pagine importanti per Lamezia Terme, il suo comprensorio e l’intera Calabria”.