Lamezia, De Sarro (FI): “Subito nuovi concorsi per l’ospedale di Lamezia Terme”

LAMEZIA TERME – “Occorre bandire nuovi concorsi per l’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme. La cronica carenza di personale ha raggiunto livelli non più sostenibili”. E’ la decisa presa di posizione del vicecoordinatore di Forza Italia della Provincia di Catanzaro Francesco De Sarro. “Il personale andato in pensione non è stato sostituito e gli operatori sanitari – osserva – sono esausti a causa di turni di lavoro massacranti che impediscono l’erogazione di tutte le prestazioni dovute. Gli esami strumentali, già prenotati, non possono essere effettuati a causa della mancanza di medici. A pagarne le conseguenze sono i cittadini”.
“E’ inaccettabile che la classe politica e dirigente – sottolinea De Sarro – si renda responsabile di questa situazione a dir poco allarmante. Il personale sanitario, al quale va il mio plauso, si sacrifica quotidianamente lavorando in assoluta emergenza. In questa situazione il decreto Calabria ha già fallito il suo obiettivo. Si possono tagliare sprechi e risorse improduttive, ma non il personale necessario a garantire il servizio all’utenza. L’ospedale di Lamezia Terme, infatti, abbraccia un comprensorio di circa 150 mila persone ed è facilmente raggiungibile da ogni parte della Regione”.
“Le diverse Unità Operative, inoltre, si sono contraddistinte – prosegue De Sarro – per numerosi episodi di buona sanità essendo dotate di personale qualificato e competente”. “In tale contesto – aggiunge – non si riesce a comprendere l’atteggiamento miope e irresponsabile delle forze di governo che rinviano ulteriormente decisioni che dovrebbero essere imminenti e di estrema urgenza”.
“Mi auguro – è l’appello finale del vicecoordinatore provinciale di Forza Italia – che ben presto venga incrementato l’organico del nosocomio cittadino ed il presidente della Regione Mario Oliverio si faccia interprete di questa esigenza presso il governo giallo-rosso”.