Lamezia, Gianturco (CasaPound): Lanciato campagna di sensibilizzazione “IO NON VOTO SE, per la difesa della sanità pubblica lametina

casapound-io_non_voto_se_400

Il criterio che porti all’adozione di simili misure ci è del tutto ignoto poichè è impensabile che reparti quali il TIN, la neonatologia, il centro trasfusionale e, di conseguenza tante altre eccellenze del nostro nosocomio, vengano chiusi soprattutto se si pensa che in ballo vi è un bacino d’utenza di oltre 140 mila cittadini senza tralasciare l’importante a posizione baricentrica di cui gode la città di Lamezia Terme nel contesto regionale. Tali scellerate decisioni non possono e non devono essere semplice propaganda elettorale, è necessario che l’ospedale di Lamezia Terme venga salvaguardato e che venga garantito ai cittadini il diritto alla salute.

“Quello che auspichiamo – afferma Mimmo Gianturco, coordinatore in Calabria del movimento CasaPound Italia – sono soluzioni volte a salvare definitivamente l’Ospedale “Giovanni Paolo II”, e che siano attuate Prima del 23 novembre, dunque prima dell’elezioni regionali, per dare un segnale forte e chiaro alla cittadinanza ed alla regione, per dimostrare che la sanità pubblica non è mero oggetto di propaganda elettorale ma che tematiche del genere prescindono da tutto ciò e che la tanto menzionata dimensione etica e morale della politica non è andata completamente persa”.

“Affinché ciò avvenga – continua il coordinatore di CasaPound – abbiamo lanciato una campagna di sensibilizzazione mediante la pagina facebook (www.facebook.com/iononvotose) “Io Non Voto Se” con il relativo hastag “noncifidiamopiú” che deve fungere da stimolo per il definitivo potenziamento del nostro ospedale. Il nostro è un invito rivolto a tutta la cittadinanza, a partecipare a questa iniziativa per difendere il nostro diritto ad avere una sanità pubblica funzionante. Per partecipare attivamente a questa iniziativa basta semplicemente impostare l’immagine allegata sulla copertina dei profili social e nell’impostare come immagine di profilo una foto col cartello con su scritto “#noncifidiamopiù”.

#noncifidiamopiù, quindi ‘Io Non Voto Se’:
– non si sblocca la chiusura del centro trasfusionale;
– non si riattiva la terapia intensiva neonatale;
– non si potenzia la neonatologia.
Sono questi
– ha spiegato Gianturco – i tre punti cardine della nostra campagna di sensibilizzazione a difesa della sanità pubblica lametina. La cittadinanza è invitata a prender parte a questa campagna poiché è inaccettabile che quello che dovrebbe essere un diritto inalienabile sia stato ridotto a promessa elettorale. Dobbiamo ribellarci a queste logiche partitiche che ledono alla nostra salute e, soprattutto, a quella dei nostri figli”.