Lamezia, morte operaio: Spatara (Azione Identitaria) chiede lutto cittadino

LAMEZIA TERME – “Chiedo ai commissari prefettizi del Comune di Lamezia Terme di voler proclamare la giornata di lutto cittadino per l’operaio, Franco Muraca, deceduto sabato scorso a seguito di un tragico incidente avvenuto giovedì sul posto di lavoro.
Una tragedia che ha lasciato sgomenta una intera comunità ed un atroce destino che ha colpito un altro figlio di Lamezia, il più umile ed indifeso dei suoi figli nel suo nobile lavoro di operaio.
Mi appello alla sensibilità di chi oggi occupa ed amministra per conto dello Stato la città, in una forma di vicinanza umana ed istituzionale nei confronti di questa sfortunata famiglia segnata per sempre da una tragedia alla quale tutta Lamezia ha il dovere morale di partecipare. Già dalla data in cui verranno fissate le esequie, dal Palazzo della città le bandiere potrebbero essere issate a mezz’asta e con l’osservanza di qualche minuto simbolico di chiusura di tutte le attività commerciali.
Sono certo che la grande sensibilità che questa città in simili e drammatici eventi non ha mai fatto venire meno, verrà fuori anche stavolta e sono convinto del buon senso umano ed istituzionale dei commissari, che sapranno stringersi anch’essi al dolore della famiglia del povero Muraca”.

Bruno Spatara
Reggente regionale
AZIONE IDENTITARIA CALABRIA