L’invito al Centro Destra calabrese e meridionale di Gaetano Campolo (MdI): “Lavoriamo insieme per una Calabria 4.0”

REGGIO CALABRIA – “Dalle infrastrutture ai trasporti, dalla sanità all’agricoltura, dal turismo all’ambiente – secondo Gaetano Campolo, giovane imprenditore, leader del settore social eating in Italia e fondatore del Movimento degli Italiani – la Calabria allo stato attuale sembra il Terzo Mondo, tanto che i Migranti vorrebbero tornare nel loro Paese piuttosto che restare in Calabria o in Meridione”.
“Il Partito Democratico – prosegue – sia su Reggio Calabria sia in Calabria è stato devastante, distruggendo strade e interi settori economici, con una politica immatura e presuntuosa, portata avanti da Renziani, come Giuseppe Falcomatà, che probabilmente non ha amministrato nemmeno le bollete di casa fino ad oggi. La Calabria dovrebbe scendere in piazza e chiedere di essere liberata da questa Mala Politica. L’ alta stagione in Calabria non è mai arrivata, spiagge vuote, treni indecenti (sulla ionica solamente Un Binario) costo dei traghetti per la Sicilia quanto un volo per l’inghilterra, e tantissime altre situazioni che scoraggiano sia i calabresi che i turisti.
Per le Elezioni Regionali Calabria 2019 il progetto del Movimento degli Italiani sarà “Calabria4.0” , andremo in giro per tutta la Calabria e spiegheremo come in 3 anni, la vivibilità in Calabria aumenterà e vedremo i primi Tedeschi, Cinesi, Russi, Giapponesi, Americani nelle nostre splendide spiagge”.