Maggioranza e opposizione divise su Decreto Rifiuti

Maggioranza divisa sul decreto rifiuti, dove Pdl e Lega non riescono a trovate un accordo. Le divergenze sono dovute prevalentamente al trasferimento della spazzatura campana in altre Regioni.

Il Carroccio, come confermato da Renato Togni voterà contro il provvedimento: “in Consiglio dei ministri i membri del governo della Lega nord hanno votato contro questo decreto legge: si presume che i gruppi parlamentari manterranno la stessa posizione”.

Dura l’Italia dei Valori, secondo la quale se la Lega Nord dovesse votare contro il provvedimento non resta che “formalizzare la crisi e salire al Quirinale per dimettersi”. Dello stesso parere il leader del Pd Pier Luigi Bersani: “è evidente lo stato di sbandamento di un governo che riesce a stare insieme solo con i voti di fiducia”.

Intanto è in corso una riunione tra i principali vertici di Lega e Pdl, per trovare un accordo sull’approvazione del decreto. In Aula la proposta del relatore del decreto Ghiglia è stata bocciata in Commissione, con sei voti di scarto.