Manovra economica, nessun taglio previsto nei confronti dei comuni virtuosi. Romano: “taglieremo gli stipendi dei Ministri”.

Roma – Nessun taglio dal 2013 agli enti locali ‘virtuosi’, ovvero quelli che rispetteranno la nuova serie di parametri, fissata nella bozza della manovra finanziaria.

Si va dal rispetto del Patto di stabilità interno nel triennio precedente, alla partecipazione all’azione di contrasto all’evasione fiscale, dal livello di spesa per le auto blu fino al numero di sedi di rappresentanza.

Intanto il Ministro per l’agricoltura ha fatto sapere che la sua “proposta di tagliare lo stipendio dei ministri non ha trovato nessuna obiezione. Pertanto sono certo che questa misura sarà contenuta nella manovra che il sta per approvare”.

“Questa manovra, infatti,  – ha proseguito –  non dovrà essere solo adeguata, ma anche giusta. Pertanto i tagli dovranno partire da chi ha di più e non certo da chi ha di meno”.

“Se gli effetti della manovra si produrranno essenzialmente nei prossimi anni quando ci saranno altri governi? Sono certo che il prossimo sarà ancora di centrodestra…“.