Manovra, Napolitano: “Occorrono altre prove di coesione”.

Roma – “Nel prossimo futuro occorreranno altre prove di coesione”, lo ha detto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Rispondendo ad una domanda su cosa fare per stabilizzare i conti pubblici ha poi dichiarato: “Restano delle questioni aperte dopo l’approvazione, prevista domani, del decreto legge del governo. Giudico molto positivo l’accordo sui tempi. In quattro e quattr’otto nessuno poteva pensare ad un accordo anche sui contenuti. L’accordo raggiunto è il segno di una comune percezione da parte di tutti dei rischi a cui è esposta l’Italia e di una comune assunzione di responsabilità”.

Realizzare la coesione necessaria anche in futuro – ha poi concluso – dipenderà da tutti, maggioranza ed opposizione, realtà sociali ed istituzioni che contano nel nostro paese”.