Nicola Mastroianni: interrogazione consiliare urgente al Sindaco per dimensionamento istituzioni scolastiche cittadine

nicola_mastroianni_400

Con nota del 27-11-2014 recante la firma dell’Assessore al ramo e della Dirigente del servizio, l’Assessorato comunale alla Pubblica Istruzione ha notificato ai Dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi “Don Milani” e “Ardito – Don Bosco” il prospetto completo dell’assetto degli Istituti comprensivi del territorio comunale che l’Amministrazione intende adottare e proporre entro il prossimo 5-12-2014 all’Amministrazione provinciale nell’ambito del dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche dell’Infanzia Primaria e Secondaria di I° grado.
Nella nota in questione si rammenta che le modifiche riguarderanno solo ed esclusivamente i Plessi di Scuola dell’Infanzia e Primaria delle Frazioni Fronti e Zangarona, che in tale previsione vengono aggregati all’Istituto comprensivo “Don Milani”.
• tenuto conto che i Plessi di Scuola dell’Infanzia e Primaria delle Frazioni Fronti e Zangarona appartengono notoriamente al VII° Circolo didattico fin dalla sua originaria istituzione nell’anno 1978;
• tenuto altresì conto che già in precedenza sull’argomento si è pronunciata l’assise comunale ed assunto deliberazione nella seduta 9/12/2008  a seguito di apposita proposta emendativa d’iniziativa consiliare;
• rilevato che nell’ipotesi di cui alla proposta di modifica d’iniziativa dell’Ente viene meno, per le Scuole delle suddette Frazioni, il criterio oggettivo tanto della continuità didattica quanto la contiguità territoriale con grave disagio e pregiudizio per gli alunni a causa della traumatica discontinuità pedagogica.
Per tali ragioni, ai sensi dell’art. 43 comma 3° del D.lgs. 267/2000 e dell’art.17 del regolamento comunale, lo scrivente consigliere comunale interroga il Sindaco per apprendere:
1) se il Sindaco è informato sui fatti esposti e, nel caso affermativo, quali siano i provvedimenti che intenderà adottare per salvaguardare il mantenimento dei plessi di Scuola dell’Infanzia e Primaria delle Frazioni Fronti e Zangarona ai fini della continuità didattica, pedagogica e della contestuale contiguità territoriale nell’Istituto comprensivo Ardito – Don Bosco;
2) di dare tempestivo seguito formale alla presente interrogazione mediante risposta verbale e scritta in occasione della prima seduta utile dell’assise comunale.