Notificata al Comune nuova delibera Corte dei Conti

Proprio al fine delle verifiche in corso, negli ultimi giorni  il Comune ha già diffidato la banca tesoriere e il soggetto incaricato della riscossione e nei prossimi giorni avvierà le ulteriori azioni necessarie al fine della loro rapida conclusione.
Inoltre la situazione di difficoltà in cui versano gli enti locali nella loro totalità, a seguito dei tagli alla finanza locale ed alle continue modifiche normative e alla conseguente difficoltà dei cittadini di fare fronte al pagamento delle imposte locali anche per l’aggravamento della crisi in corso, possono essere affrontate solo in un congruo periodo di tempo e con la compartecipazione consapevole dei cittadini. Ciononostante in tutti questi anni, come è facilmente riscontrabile, i dati economici e finanziari del Comune sono stati sani e hanno consentito il regolare pagamento di stipendi e mutui, nonché il pagamento -con tempi inferiori di gran lunga rispetto a quelli medi delle amministrazioni pubbliche- di fornitori e dei servizi pubblici.
L’amministrazione è certa che queste considerazioni, anche alla luce dello stato in cui versano  gli enti territoriali calabresi, saranno tenute tutte nel debito conto dalla Corte.