Partecipato incontro a Rombiolo sul progetto contrasto alla Segregazione sociale

rombiolo_sul_progetto_contrasto_alla_segregazione_sociale_400

La presenza di Calabria Etica in questo senso darà sicuramente un supporto notevole e cercherà di dare più risposte possibili”. Una sala affollata di giovani, tra i quali una delegazione di alunni della Scuola media e della “Giunta comunale baby”, formata da ragazzi e ragazze, ha prestato molta attenzione agli interventi dei relatori. I giovani hanno seguito con interesse l’iniziativa come approfondimento del tema sulla segregazione già trattato con gli insegnanti presenti in sala. Presente anche il  parroco e le suore che si sono dimostrati interessati e con i quali sono stati presi accordi per una collaborazione per interagire sul territorio. Dopo le parole di sindaco e vicesindaco, è intervenuto Giuseppe Critelli, responsabile del coordinamento scientifico del progetto il quale ha illustrato ha spiegato il senso del progetto, il significato del fenomeno della segregazione e di cosa si occupa la Fondazione Calabria Etica. Maria Stella Fresca ha invece illustrato la parte tecnica e operativa, la funzione del punto di ascolto e di come  si sta operando sul territorio; chiedendo la collaborazione di tutte le forze e gli attori presenti sul territorio. Il sindaco, a conclusione dei lavori, ha dichiarato che metterà a disposizione un locale dove avviare il Punto di ascolto su Rombiolo e ha ribadito la ferma intenzione di una proficua e duratura collaborazione con il gruppo di lavoro che sarà presente  nel comune.