PD: nelle prossime elezioni regionali mettere al centro la persona, i suoi diritto, la dignità e il merito

giovanni_puccio

Per ottenere i risultati auspicati occorre una svolta radicale nella gestione della cosa pubblica e nello stesso tempo una riforma della politica che privilegi il pieno rispetto della persona combattendo i vecchi vizi clientelari e degenerativi. La proposta del PD alla Calabria, con la candidatura di Oliverio, non rappresenta solo un cambio di schieramento per risanare i guasti prodotti dalla fallimentare politica del centrodestra, è qualcosa di più ambizioso che mette al centro la persona, i suoi diritti, la dignità e il merito.
Pd e centro sinistra vogliono scommettere quindi su un cambiamento di sistema e su una cultura di governo che combatte nel modo giusto la rassegnazione e la sterile protesta.  Con Giovanni Puccio si vuole scommettere sul fronte dell’innovazione e del cambiamento e nel quadro delle candidature, per l’esperienza che ha accumulato nelle cariche istituzionali e di partito e per non portare il peso della legislatura uscente, può effettivamente rappresentare la giusta risposta ad un esigenza di rinnovamento della rappresentanza regionale in una stagione che si annuncia ricca di grandi riforme del sistema istituzionale nazionale ed europeo.
In tale contesto si è deciso di promuovere un ‘iniziativa pubblica di presentazione della candidatura di Giovanni Puccio, come momento di confronto e per inaugurare un metodo, da sviluppare in futuro e in grado di dare corpo e sostanza ad una stagione di riformismo che porti nell’esercizio di governo la voce e le proposte che vengono da una ricca elaborazione sociale.