Pdl, via al toto-avversario di Mirabello.

Mirabello – In attesa di capire quale sarà il proprio candidato in vista del 2013, i ‘big’ del Pdl riuniti a Mirabello si esercitano ugualmente nel ‘toto-leader’, ma non delle file ‘azzurre’, bensì del centrosinistra.

A lanciare l’idea è il giornalista Mauro Mazza a cui è toccato il compito di coordinare la tavola rotonda che chiude le quattro giornate della festa nel ferrarese.

Il nome ‘uscito’ più copiosamente è stato senz’altro quello di Pierluigi Bersani, sostengono che sarà lui a guidare la coalizione di centrosinistra Maurizio Gasparri, Filippo Berselli, Claudio Scajola e Paolo Bonaiuti. Anche se quest’ultimo, alla fine, ritiene che il popolo del centrosinistra potrebbe guardare anche ad Antonio Di Pietro e Niki Vendola.

Solo Ignazio La Russa dissente puntanto su un ‘outsider’.

“Io, alla guida dell’opposizione – dichiara – vedrei bene Matteo Renzi, il sindaco di Firenze perche è quello che incarna di più la figura dell’avversario politico che quella del nemico..

Nemmeno Domenico Nania scommette su Bersani. “Sono convinto che alla fine riuscirà a spuntarla Luigi de Magistris, che avrebbe una ‘bella presenza’ e potrebbe incanalare quei consensi che non riesce ad intercettare più il Pd”.

Alla fine però si trovano tutti d’accordo su un punto: nel centrosinistra c’é un tale caos che non sarà facile individuare un nome davvero vincente.