Politiche 2018: ecco i calabresi eletti a Camera e Senato, c’è anche il lametino Furgiuele (Lega)

CATANZARO – Sono 30 i posti al Parlamento per i candidati calabresi alle elezioni del 4 marzo scorso. 20 i deputati e 10 i senatori, così divisi: alla Camera 8 per i collegi uninominali, 12 per il proporzionale; per il Senato quattro nei collegi uninominali, sei nel proporzionale.
Come emerso nel corso dello spoglio la nostra regione si è tinta del giallo delle stelle del Movimento di Grillo, facendo arrivare al Parlamento 6 deputati: Massimo Misiti, Francesco Sapia, Anna Laura Orrico, Elisabetta Barbuto, Pino D’Ippolito e Federica Dieni.
Sono due, invece, i neo deputati del centrodestra: Wanda Ferro a Vibo Valentia e Francesco Cannizzaro a Gioia Tauro. Il Pd si ferma a quota 0.
A Palazzo Madama, invece, sono tre i senatori eletti nei cinque stelle e uno per il centrodestra: Gelsomina Silva Vono (Movimento 5 Stelle) – Catanzaro/Vibo – 82.283 voti (39,18%), Margherita Corrado (Movimento 5 Stelle) – Corigliano/Crotone – 97.097 voti (51,30%), Nicola Morra (Movimento 5 Stelle) – Cosenza – 12.554 voti (48,87%), Marco Siclari (Coalizione centro destra) – Reggio Calabria – 86.440 voti (39,60%).
In base ai numeri emersi dallo scrutinio dei voti e la divisione dei seggi secondo le norme del Rosatellum bis, potrebbero sedere sulle poltrone del Parlamento: Giuseppe Mangialavori (Forza Italia), Clotilde Minasi (Lega), Ernesto Magorno (PD), Bianca Laura Granato (Movimento 5 Stelle), Giuseppe Auddino (Movimento 5 Stelle), Silvana Abate (Movimento 5 Stelle);
Potrebbe attendere un posto alla Camera, invece, per: Roberto Occhiuto (Forza Italia), Jole Santelli (Forza Italia), Fausto Orsomarso (Forza Italia), Dalila Nesci (Movimento 5 Stelle), Francesco Forciniti (Movimento 5 Stelle), Paolo Parentela (Movimento 5 Stelle), Elisa Scutellà (Movimento 5 Stelle), Enza Bruno Bossio (PD), Antonio Viscomi (PD), Maida Anna Maria (PD), Nicola Stumpo (Liberi e Uguali). Ufficiale, invece, l’elezione alla Camera del lametino Domenico Furgiuele (Lega), che ha ottenuto l’unico seggio guadagnato dalla Lega in Calabria.