Preferenza di genere, proposta di legge della consigliera regionale Stumpo

CATANZARO – La consigliera di Parità Tonia Stumpo parteciperà alla prossima riunione della Commissione regionale delle pari opportunità, prevista per il prossimo 18 luglio per discutere sulla preferenza di genere, “per presentare – afferma – una mia proposta di legge, che rispettosa della disposizione quadro nazionale 20/2016, consente ad ogni genere di non essere rappresentata per una percentuale inferiore al 40% nelle liste elettorali. A sostegno di questa proposta – aggiunge – esiste una indagine condotta dal mio ufficio, attraverso il quale abbiamo rilevato una importante presenza delle donne nell’attività politica dei comuni calabresi. Un dato per tutti: le donne calabresi sono presenti nei consigli comunale per un valore percentuale del 37,84% pari a 1840 consigliere. Pertanto – rimarca infine la Stumpo – ritengo ormai maturo il momento per l’adozione anche in Calabria di una legge elettorale che miri al rispetto di genere anche per il Consiglio regionale, magari nella percentuale del 50 e 50”.