Primarie del centrosinistra per la Regione, ufficializzate le candidature. Oliverio, Speranza e Callipo in corsa

gianluca_callipo

Combattivo anche Callipo, jeans e camicia, auricolari del cellulare attaccati alle orecchie: «Oliverio è in campagna elettorale da quasi 5 mesi, mentre noi abbiamo avviato la raccolta delle firme appena 6 giorni fa», spiega il rappresentante dell’area renziana. «Nonostante ciò la risposta dei calabresi è stata eccezionale. Migliaia di contatti, sms, telefonate ed email nel giro di pochissimo tempo, a dimostrazione che intorno al nostro progetto si sta coagulando uno straordinario consenso popolare».
Ancora il sindaco di Pizzo: «Le oltre 25mila firme formalmente raccolte in una manciata di giorni per sostenere la mia candidatura dimostrano che anche in Calabria è possibile una nuova politica, basata non sulle scelte imposte dai signorotti locali, ma sull’opinione delle persone. Nelle ultime ore i sostenitori di Oliverio hanno ostentato la conquista di una risicata maggioranza di delegati come una sorta di ipoteca sulla vittoria finale. Ma credo che non abbiano fatto i conti con chi poi andrà a votare, cioè i cittadini. Sono loro che decideranno l’esito di queste primarie e non qualche delegato in più o in meno».
Per Callipo, prescelto a sorpresa dal premier Matteo Renzi, «la battaglia si giocherà soprattutto sulle idee e sulla capacità di offrire ai calabresi una reale chance di cambiamento». (Gazzetta del Sud – V.le.)