Quello che Mondo Libero non dice

Confusione e inesattezze per «una polemica fine a se stessa». E’ la chiave di lettura che dà Sel alle dissertazioni di Giusi Gigliotti sulla zona Api. Non prima di avere ricordato che lo stesso (dopo essere stato dimesso da segretario Idv) con la sigla dell’ associazione “Mondo libero” continua a bacchettare la  sinistra e mai il centrodestra. Da qui il disappunto di Sel «Nell’ultima “lezione” egli parla, senza alcun fondamento e nessuna conoscenza dei fatti, di cose diverse tra di loro. In particolare, si   ricorda la concessione del terreno in zona Api alla Diocesi di Lamezia per la costruzione di un nuovo complesso parrocchiale, votata all’unanimità dal consiglio comunale». «Ora – prosegue Sel- premesso che lo stesso Gigliotti omette di dire che l’amministrazione dopo 40 anni ha dato concreto avvio al comparto Api, ha omesso pure di dire che il nuovo complesso parrocchiale prevede un investimento da parte della Curia, cioè un privato, la notevole cifra di 10 milioni e 80 mila euro già pronti ad essere spesi». «Ciò – chiosa Sel – avrà evidentemente una ricaduta più che benefica in termini di lavoro e di occupazione per il nostro territorio e costituisce un altro tassello per la realizzazione di un’area in attesa da 40 anni. E non è poco considerato il passato di questa città, nel rispetto sia degli indici che delle destinazioni d’uso previste dal piano regolatore (zona F2, sottozona FR servizi religiosi) e dopo che il progetto iniziale della Curia è stato modificato tenendo conto delle indicazioni della commissione consiliare competente». Per ultimo – dice Sel – « Gigliotti, impropriamente, collega questo tema ad una fantomatica non concessione di terreni per le imprese dimenticando, anche in questo caso, che il concreto avvio e la infrastrutturazione dell’area di contrada Rotoli per le piccole e medie imprese è stato avviato ed è in fase di avanzata realizzazione proprio grazie all’azione dell’amministrazione».  (FONTE: Il Quotidiano)