Reggio Calabria, Fratelli d’Italia: nominati i nuovi commissari di Palmi, Bovalino e Ardore

REGGIO CALABRIA – Fratelli d’Italia continua la sua opera di organizzazione e radicamento territoriale nel reggino con la nomina di tre nuovi commissari in importanti comuni della provincia, rispettivamente 2 sulla fascia Jonica e uno sul versante tirrenico. Saranno: Giuseppe Iurato, consigliere di maggioranza eletto in lista civica e Presidente del Consiglio Comunale di Ardore in cui svolge l’attività di dottore commercialista; a Bovalino il commissario sarà il dott. Bruno Squillaci; a Palmi la fiducia è stata riposta in Francesco Famà. Nei prossimi giorni verrà ufficializzato l’ingresso nel partito di diversi consiglieri comunali in vari comuni della provincia.

Grande motivazione ed entusiasmo da parte dei nuovi commissari che da anni coltivano con passione i valori della destra sociale e hanno all’attivo un ricco bagaglio di esperienza. Giuseppe Iurato costituisce per il partito un ingresso “di peso” essendo egli stesso presidente del consiglio comunale di Ardore; Francesco Famà è stato militante sin da ragazzino nel Movimento Sociale; passato poi in Alleanza Nazionale e nella Destra di Storace, ha concorso come consigliere comunale a Palmi e ha sostenuto la candidatura dell’attuale sindaco.

Anche Squillaci è partito dal Movimento Sociale – Il programma di governo al quale stanno lavorando Berlusconi, Salvini e Meloni avrà bisogno di essere trasferito sui territori ed il partito di Fratelli d’Italia ci ha proposto fin da subito di metterci al lavoro collegialmente con i gruppi dirigenti e di condividere con loro temi e percorsi – ha affermato Squillaci ritenendo che il partito di Giorgia Meloni sia il più “libero” nel linguaggio e nella proposta all’interno di un centrodestra avviato al successo”.

Dall’intero direttivo provinciale di Fratelli d’Italia giunge la piena fiducia e l’augurio di buon lavoro ai tre nuovi commissari che sapranno, senza dubbio, essere un importante valore aggiunto in vista delle prossime elezioni politiche.