Riforme, dimezza i Parlametari una bozza presentata da Calderoli

Roma – Ridurre il numero di deputati e senatori a 250 per ciascuna camera. E’ questo quanto previsto dalla bozza di disegno di legge costituzionale ”recante disposizioni concernenti la riduzione del numero dei parlamentari, l’istituzione del senato federale della Repubblica e la forma di governo”, presentata dal ministro Roberto Calderoli, che sarà all’ordine del giorno del prossimo Consiglio dei ministri.

”I componenti della Camera dei deputati e del Senato federale della Repubblica – prosegue la bozza di riforma costituzionale volta alla modifica dell’articolo 69 della Carta – hanno il dovere di partecipare ai lavori dell’Assemblea e delle Commissioni, ricevono un’indennità stabilita dalla legge, in misura corrispondente alla loro effettiva partecipazione ai lavori secondo le norme dei rispettivi regolamenti”.