Situazioni di crisi in Calabria: l’assessore Robbe scrive a Di Maio

CATANZARO – Riattivare tutti i tavoli di concertazione con il Ministero del Lavoro per la risoluzione delle situazioni di crisi aperte in Calabria, e non solo quelle relative ad alcune singole realtà locali.
È quanto chiede l’assessore regionale al Lavoro, Politiche sociali e formazione, Angela Robbe, nella lettera indirizzata al ministro del Lavoro Luigi Di Maio, al sottosegretario Claudio Durigon, oltre che alle rispettive segreterie e, per conoscenza, al Presidente della Regione Calabria.
“Apprendiamo con piacere della richiesta di riattivazione del tavolo, relativo alla vertenza ex Getek del Conctat Center Inps di Crotone – scrive l’assessore Robbe – che speriamo porti ad esiti positivi per i lavoratori”.
L’assessore regionale al Lavoro della Calabria esprime l’augurio che “come per i lavoratori Getek vengano riattivati quanto prima tutti i tavoli aperti presso il Ministero del Lavoro sulle situazioni di crisi in Calabria, per evitare di perdere il già debole patrimonio imprenditoriale e dare risposte a tutti i lavoratori, in pari misura. Siamo da sempre parte attiva e continueremo ad esserlo nel concorrere ad individuare le soluzioni – conclude l’assessore Robbe rivolgendosi ai destinatari della missiva – qualora riteniate di volerci coinvolgere, poiché crediamo che intraprendere azioni sinergiche possa produrre maggiori risultati.
Una collaborazione interistituzionale, infatti -conclude l’assessore regionale al Lavoro- consentirebbe di accelerare e accrescere le possibilità di dare risposte e non giova trascurare un soggetto quale la Regione, ciò detto naturalmente anche nel caso in cui non ci sia la volontà di procedere insieme, continueremo a lavorare sul territorio per individuare soluzioni al fine di salvaguardare preziosi posti di lavoro”.