Speranza ha partecipato all’incontro con Mancuso

Il sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, ha partecipato oggi all’incontro pubblico indetto dal direttore generale dell’Asp di Catanzaro alla presenza del presidente del Consiglio regionale e di altri esponenti politici. Il sindaco ha inteso partecipare per ribadire, dopo averlo fatto sia a voce che per iscritto, pubblicamente la necessità di riportare il confronto sviluppatosi in questi giorni tra Comune di Lamezia ed Asp, nel corretto ambito delle relazioni tra le diverse istituzioni e nel rispetto delle norme e delle competenze di ciascun livello istituzionale.

L’atto aziendale dell’Asp di Catanzaro deve essere quindi sottoposto al vaglio della conferenza dei sindaci, unico organo istituzionale preposto, così come la indicazione relativa alla nomina dei membri del collegio dei revisori deve essere restituita alla competenza della stessa conferenza. In assenza del sindaco di Catanzaro, essendo la città capoluogo commissariata e il Consiglio comunale sciolto, il riferimento istituzionale della conferenza dei sindaci è allo stato il vice presidente tuttora in carica, il sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza. E’ quindi nella duplice funzione di rappresentante istituzionale della conferenza dei sindaci della provincia e di sindaco della città in cui ha sede la principale struttura ospedaliera dell’intera azienda sanitaria provinciale (essendo gli ospedali di Catanzaro gestiti da un’azienda autonoma) che Gianni Speranza è intervenuto in questa, così come nelle precedenti occasioni.

Nel suo intervento il sindaco ha inoltre sottolineato come sia indispensabile sottrarre la gestione delle cosa pubblica, tanto più quanto questa riguarda la salute dei cittadini, dalle logiche dell’appartenenza politica guardando invece agli interessi ed ai diritti di tutti.