Teresa Benincasa propone la convocazione dell’assise a Sant’Eufemia

teresa_benincasa_01

Anche in questo caso, si tratta di un odg di valore politico e corale, annunciato formalmente e trasmesso con protocollo urgente a conclusione della seduta di Commissione che ha approvato all’unanimità la richiesta all’ufficio di presidenza (prot. n°74756).

Non c’è motivo di fabbricare una linea di ostruzione o confusione su atti che riguardano provvedimenti distinti e concreti nell’interesse della nostra comunità lametina. Mi sono detta semplicemente dispiaciuta per il mancato inserimento dell’odg sul dilagante fenomeno della prostituzione in una data che lo rendeva pregnante. Resto dispiaciuta due volte per le parole placcate che ossida il necessario dialogo e opacizza le questioni di ordine politico con manie e tatticismi fuori posto.  Al Presidente del Consiglio, offro lo spunto per concretizzare  un segno di attenzione per la comunità Sant’Eufemia e chiedo, nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento, di convocare in questa sede, nell’ampia ed efficiente aula dell’UnionCamere, la seduta di Consiglio comunale avente oggetto i provvedimenti da adottare sul grave fenomeno della prostituzione e del degrado che ferisce la dignità della zona di sant’Eufemia in modo particolare.
Consentirebbe in questo modo alla popolazione che quotidianamente subisce il torto della disattenzione, di sentirsi finalmente presa nella dovuta considerazione. Con i consiglieri, e sono la maggioranza, che hanno simpatia per questa zona che conferisce la centralità alla nostra città, si potrebbero mettere in luce le iniziative che nelle dinamiche convulse non si riesce a fare prendere sul serio a chi di competenza: #ParliamoneaSant’eufemia#staisereno#ilconsigliofunzionaperlacittà

Il Consigliere Comunale
Teresa Benincasa