Trasporti, Passera: “In Italia troppi aeroporti. “La soluzione è l’integrazione tra i vari mezzi”

Basta con la filosofia di un aeroporto in ogni provincia“. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo, Corrado Passera, sottolineando che il governo lavorerà per avere scali, anche pochi, “ma in grandi centri, che possano tenere collegata l’Italia al mondo”. Sul tema delle infrastrutture, poi, Passera ha ricordato che c’è “una drammatica carenza di risorse. Dobbiamo decidere ciò che è prioritario e ciò che ci unisce al resto d’Europa”

Trasporti, “la soluzione è l’integrazione”
“La soluzione ottimale per la mobilità delle persone e delle merci deve venire dall’integrazione dei vari mezzi e dall’utilizzo ottimale di ogni mezzo”, ha detto Passera in audizione alla commissione Trasporti alla Camera, sottolineando che oggi c’è invece “la tendenza a far fare un po’ tutto a tutti”. “Non dovrà mai venire meno la visione complessiva”, ha aggiunto.

“La priorità è creare posti di lavoro”
“Il disagio occupazionale in Italia è molto elevato e abbiamo da risolvere un problema forse grande come non c’è mai stato nel nostro Paese”, ha sottolineato il ministro dello Sviluppo e dei Trasporti, evidenziando che “ci sono molti milioni di persone che da noi, dal Parlamento e dal governo, si aspettano delle novità”. “Crescita e creazione di posti di lavoro sono una priorità fondamentale del governo Monti”, ha ribadito, evidenziando che “il trend non è certo nella direzione giusta”.

Sviluppo, “La parola chiave è liberalizzazione”
“Il contesto dell’Europa, ma anche dell’Italia e del decreto Monti una parola chiave di quello che faremo è liberalizzazione, che significa l’uso al meglio della concorrenza in tutti i settori”, che deve essere “ben regolata”.