Vertenza Sidis: sindaco incontra i lavoratori

Il sindaco, condividendo i motivi di preoccupazione di lavoratori e sindacati, si è  impegnato a scrivere alla proprietà e alla Regione, oltre che alla Confcommercio e alla Confindustria, allo scopo di giungere ad una soluzione positiva della vertenza.
Sempre a questo fine il sindaco si è impegnato ad informare il Prefetto, sollecitandone l’intervento.
La chiusura improvvisa di un punto vendita storico situato in pieno centro cittadino – ha dichiarato il sindaco – è negativa non solo per i 12 dipendenti che rischiano il posto di lavoro e le loro famiglie, ma per tutti i cittadini che lo avevano avuto come punto di riferimento. Inoltre, non si comprendono le motivazioni della proprietà che al momento ha  rigettato tutte le ragionevoli proposte avanzate dai sindacati: la ricollocazione dei dipendenti in altri punti vendita più vicini a Lamezia, o in alternativa la cassa integrazione straordinaria per un numero di mesi sufficienti ad individuare altri punti vendita dove ricollocare i dipendenti, infine addirittura anche la possibilità di ridurre il costo del lavoro.

Mi auguro che, in un momento così difficile per i lavoratori, prevalga l’interesse generale e si trovi una soluzione positiva per tutti”.