Ottobre 16, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Premio Nobel per la Medicina 2021 per la scoperta dei recettori della temperatura e del tatto

Il Premio Nobel per la Medicina 2021 È per David Julius ed Erdem Patbutian per le loro scoperte sulla temperatura e sui recettori tattili Assemblea Nobel Dal Karolinska Institutet di Stoccolma.


Ore di taglio e milioni di perdite nella settimana nera dei social

Per saperne di più

Il Premio Nobel per la Medicina È il primo round di questi prestigiosi premi, a cui seguiranno, lunedì prossimo, annunci di Fisica, Chimica, Letteratura, Pace e infine Economia.

patbutiano Le cellule sensibili alla pressione vengono utilizzate per scoprire una nuova classe di sensori che rispondono a stimoli meccanici nella pelle e negli organi interni.

Le loro scoperte “ci hanno permesso di capire come il calore, il freddo e la forza meccanica possono stimolare gli impulsi nervosi che ci consentono di percepire e adattarci al mondo che ci circonda”, ha affermato l’istituto. Karolinska.

In sostanza, il loro lavoro spiega, come i responsabili di questa “importante e profonda scoperta”, spiegano come il calore, il freddo e il tatto possano suscitare reazioni in Sistema nervoso.

americano Giulio La capsaicina, un composto piccante presente nei peperoncini piccanti che provoca una sensazione di bruciore, viene utilizzata per individuare un sensore nelle terminazioni nervose della pelle che rispondono al calore.

Sito di social network Facebook

Mark Zuckerberg si scusa per la caduta delle sue reti

Per saperne di più

patbutiano, un americano di origine libanese, ha utilizzato cellule sensibili alla pressione per scoprire una nuova classe di sensori che rispondono a stimoli meccanici nella pelle e negli organi interni.

Le conoscenze fornite dalla ricerca dei vincitori vengono utilizzate per sviluppare trattamenti su larga scala Una varietà di malattie, come il dolore cronico.

Chili e sensazione di caldo

alla fine degli anni Novanta, Giulio Il suo team di ricercatori dell’Università della California si è dedicato a studiare come la capsaicina, l’alcaloide responsabile del sapore caratteristico del peperoncino, provoca una sensazione di bruciore in bocca durante la masticazione del frutto.

Dopo aver creato una libreria usando Milioni di frammenti di DNA Secondo i geni espressi nei neuroni sensoriali che possono reagire al dolore, al calore e al tatto, hanno finito per identificare i geni che possono rendere le cellule sensibili al calore, chiamati TRPV1.

Questa scoperta ha aperto la strada ad altri recettori sensibili alla temperatura, come TRPM8Attivato dal freddo e identificato separatamente dai vincitori del Premio Nobel di quest’anno.

Ragazze - siti di social network

Uno studio rileva che le ragazze temono per la loro sicurezza fisica dalle bugie online

Per saperne di più

Svelando i meccanismi della sensazione di calore, era necessario imparare a spostare altri stimoli ai nostri sensi del tatto e della tensione, che interessassero Erdem Patabutian, un americano di origine libanese che ha lavorato anche presso lo Scripps Research Institute in California.

Premio BBVA

patbutiano Inizialmente ha trovato una linea cellulare che fornisce un segnale elettrico misurabile in cui ogni cellula è stata raccolta utilizzando la micropipetta e ha finito per identificare il gene responsabile della forza meccanica di stiramento, per percepire la pressione nella pelle e nei vasi sanguigni.

A questo gene è stato dato un nome simile trovato in seguito con la parola greca per pressione: piezo.

Studi successivi hanno rivelato che Ricevitore Piezo2 È essenziale per il senso del tatto e svolge un ruolo fondamentale nel senso della posizione e del movimento del corpo.

Patbutian ha detto due settimane fa, quando gli è stato assegnato il Premio Frontiers con il suo collega Julius Grant of Knowledge ogni anno prima Fondazione BBVA.

Il Fondazione BBVA All’inizio dell’anno, entrambi i ricercatori si sono distinti con questo premio, nella categoria Biologia e Biomedicina, per la stessa scoperta che è valsa loro il Nobel.

Social media basso

Instagram e Facebook sono stati gradualmente ricreati

Per saperne di più

David Giulio (New York, 1955) Ha conseguito il dottorato di ricerca nel 1984 presso l’Università della California a Berkeley e ha ampliato i suoi studi alla Columbia University prima di essere reclutato dall’Università della California, dove esercitava dal 1989.

Erdem Patabutian (Beirut, 1967) Si è trasferito negli Stati Uniti in gioventù, in fuga dalla guerra nel suo paese, nel 1996 ha ricevuto un dottorato dal California Institute of Technology, e dal 2000 ha lavorato presso Scripps Research.

Giulio e Pataputian I vincitori del premio Nobel per la medicina sono seguiti dagli americani Harvey J. Alter e Charles M. Rice e dal britannico Michael Hutton, che ha ricevuto il premio l’anno scorso per aver scoperto il virus dell’epatite C.

Entrambi si divideranno i 10 milioni di corone svedesi (980.000 euro, 1,1 milioni di dollari), per i quali sono stati assegnati i premi quest’anno.

Turno dei vincitori Nobel Si continuerà domani con la fisica e nei giorni seguenti con la chimica, la letteratura, la pace e l’economia, nell’ordine.

READ  Radio Havana Cuba | Ricordano la nascita del poeta Nicanor Parra a Cuba