Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prezzi dell’energia elettrica: l’Italia aumenta fino al 25% le tasse sugli utili “sbalorditivi” delle società elettriche | Economia

Il governo italiano continua i suoi sforzi per controllare l’aumento dei prezzi dell’elettricità e mitigare gli effetti sui cittadini. Dopo aver imposto una tassa del 10% sugli utili inviati al paradiso delle società elettriche un mese fa, ha deciso di aumentare tale stima al 25%. Viene spiegato un modo Il ministro dell’Economia Daniel Franco, Durante una conferenza stampa con diversi ministri, per ottenere le risorse necessarie per aiutare le famiglie senza toccare il bilancio o creare deficit. Il pacchetto di aiuti di 14.000 milioni di euro sarà imposto alle imprese e ai consumatori colpiti dall’aumento dei costi sostenuti durante la guerra in Ucraina.

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, È apparso lunedì in una lunga conferenza stampa per rendere conto dell’intero pacchetto di aiuti e di alcune registrazioni del conflitto. L’Italia, che fa molto affidamento sul gas russo (le importazioni da quel Paese costituiscono il 40% del totale), ha deciso di intensificare l’azione nazionale per allentare la pressione sui cittadini. Il nuovo pacchetto prevede un contributo di 200 euro per circa 28 milioni di famiglie italiane. Guadagno fino a .000 35.000 all’anno da stipendi e pensioni – un importo prevedibile da pagare a luglio. Non è da escludere che nei prossimi giorni verranno riconosciute alcune tipologie di limiti alle tariffe a carico del plafond del prezzo al consumo, in attesa dell’intervento congiunto dell’UE.

Il governo italiano ha finora speso più di 20 miliardi di euro quest’anno, adottando misure per proteggere la sua economia dall’aumento dei prezzi dell’energia e ridurre la sua dipendenza dalle forniture russe. Da un lato, sono stati raggiunti accordi con l’Algeria per aumentare gli approvvigionamenti da quel Paese e ridurre gradualmente i flussi da Mosca. Ma ponendo limiti ai termostati nelle case e negli uffici per risparmiare energia, Draghi vuole accelerare lo sviluppo di alternative al gas. “Queste misure includono riforme per razionalizzare e aumentare gli investimenti nelle energie rinnovabili, che ci consentiranno di accelerare la transizione verso un’economia più verde”, ha affermato. “Questo permetterà alla Russia di essere senza gas”.

READ  Omigron ha raggiunto il suo apice?

L’annuncio arriva mentre l’UE sta discutendo proposte per un ulteriore round di sanzioni per eliminare gradualmente il petrolio russo entro la fine di quest’anno. L’UE, da parte sua, sta cercando di mantenere un fronte unito contro la richiesta della Russia di pagare il gas in rubli, che secondo il campo viola le sanzioni. La Russia ha già ridotto il gas per due membri dell’UE – Polonia e Bulgaria – che si sono rifiutati di soddisfare la loro richiesta di pagamento in rubli, sostenendo che gli accordi firmati sono denominati in euro o dollari. In questo senso, garantisce che l’Italia si unirà ad altre nazioni sociali e rispetti le regole stabilite dalla Commissione Europea.

Chi conosce a fondo tutte le facce della medaglia.

Registrazione