Ottobre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Processo ai ladri di souvenir che volevano vendere la scritta “Hotel California” | cultura

“Su un’oscura autostrada del deserto / Un vento freddo tra i miei capelli / L’odore di una coda calda / Librarsi nell’aria”. Così inizia Hotel California, il tema più emblematico delle aquile. La canzone che ha aiutato il gruppo a vendere milioni di album è anche protagonista di un’audizione che ha debuttato martedì a New York. Tre uomini rischiano il processo alla Corte Suprema di Manhattan per aver cospirato per vendere i taccuini e le memorie di Don Henley, il batterista e leader della band di successo di Los Angeles degli anni ’70. Uno degli imputati era Glenn Horowitz, un famoso commerciante di antiquariato e documenti di valore il cui catalogo di vendita comprendeva opere di Don DeLillo, Norman Mailer e Bob Dylan.

Tra le centinaia di documenti presumibilmente rubati, ci sono anche diari Nuovo ragazzo in città S La vita in corsia di sorpassodue argomenti insieme Hotel CaliforniaUn inno di bar e stazioni radio in tutto il mondo, l’album è stato aperto nel 1976. L’album ha venduto 26 milioni di copie negli Stati Uniti, classificandosi come il terzo album più venduto della storia. Anche il primo posto in questo girone con la sua serie di colpi (il secondo è per eccitazionedi Michael Jackson).

Glenn Horowitz, Craig Insiardi e Edward Kosinski appaiono in tribunale dopo essere stati accusati di aver cospirato con note scritte a mano dal famoso album degli Eagles “Hotel California”, martedì 12 luglio 2022 a New York.John Minchillo (AFP)

“Gli imputati hanno cercato di conservare e vendere questi manoscritti unici e di valore, pur sapendo che non avevano il diritto di farlo”, ha detto Alvin Bragg, procuratore distrettuale di New York, all’inizio del processo. L’accusa afferma che il valore delle banconote rubate ammontava a un milione di dollari.

Horowitz, 66 anni, è uno dei intermediari Uno degli archivi più importanti degli Stati Uniti. Il suo ufficio di New York è decorato con volumi di diversi colori ordinatamente disposti su librerie. Questi contenevano lettere, foto e documenti di famiglia di vari artisti. I documenti più intimi di Amadeo Modigliani, Vladimir Nabokov o Winston Churchill sono passati per le sue mani. Nel 2003 ha negoziato una vendita Watergate Papers $ 5 milioni Il caso ha fatto notizia a livello internazionale.

L’ufficio del procuratore generale di New York lo accusa di aver tentato di confiscare oggetti rubati e di ostacolare le indagini. I suoi partner, Craig Inciardi e Edward Kosinke, sono accusati di possesso di proprietà rubata. I tre sono stati accusati in tribunale di aver complottato per legalizzare uno schema che mirava a rendere legittima una transazione con documenti preziosi di discutibile origine.

“Questi uomini sono innocenti”, hanno affermato in una nota gli avvocati degli imputati, “l’ufficio del procuratore generale accusa crimini inesistenti e diffama ingiustamente professionisti di alto profilo”.

Tutte le tracce delle canzoni scritte da Don Henley negli anni ’70 sono perse. Il gruppo, nato come band di supporto per Linda Ronstadt in Troubadour a West Hollywood, ha anche iniziato il suo decennio con Bruciando E soprattutto con una di queste notti. Uno scrittore, il cui nome non è menzionato negli atti del tribunale, è stato assunto dal gruppo per scrivere la storia di successo degli Eagles, composta da musicisti che avevano altri gruppi e le cui tracce si sono incontrate a Los Angeles. Il libro non è mai stato pubblicato

Il biografo ha venduto i documenti a Horowitz nel 2005. Nel 2012 ha ammesso in un’e-mail di non ricordare come avesse ottenuto i documenti. Per prima cosa disse che l’assistente di Henley glieli aveva mandati dalla sua casa di Malibu. In seguito ha detto di averli trovati sparsi nei camerini dopo un ballo di fine anno.

immagine di aquile.  Bernie Lydon, Don Henley, Glenn Fry, Don Felder e Randy Meissner.
immagine di aquile. Bernie Lydon, Don Henley, Glenn Fry, Don Felder e Randy Meissner.Archivio GAB (Getty)

Senza chiarire la fonte, Horowitz lo vendette a Inciardi e Kosinski, che fecero un atto di proprietà per togliere ogni dubbio. I pubblici ministeri hanno e-mail in cui gli imputati cercano di concordare una singola storia su come hanno messo le mani. Henley li ha denunciati quando ha scoperto che avevano i suoi documenti e ha detto alla polizia che erano stati rubati. I pubblici ministeri affermano che gli imputati non hanno agito in buona fede. Invece di riportarli indietro, hanno combattuto una lunga battaglia per impedire che i giornali tornassero dal musicista. Durante la negoziazione di un accordo con la casa d’aste Sotheby’s, hanno cercato di convincere Henley a riacquistarlo, discutendo con la legalità dell’accordo immobiliare. Una delle pagine gli è stata venduta per $ 8.500.

Quando la polizia ha avviato le indagini nel 2017 per determinare l’origine dei documenti, Horowitz ha cambiato di nuovo la storia. Dopo aver contattato di nuovo lo scrittore, ha dichiarato di aver ottenuto le canzoni e le note tramite Glenn Fry, uno dei fondatori del gruppo. Era impossibile provare la copia, Perché il cantante è morto a New York Nel gennaio 2016. Il commerciante ne è venuto a conoscenza. In un’e-mail allo scrittore, ha affermato che l’identificazione di Fry come fonte “metterà tutto questo alla fine”, ha detto l’ufficio del pubblico ministero.

“Questo espone la verità sulla vendita di oggetti altamente personali, rubati e nascosti dietro una facciata di legalità”, ha affermato in una dichiarazione il direttore degli Eagles Irving Azoff, descrivendo il materiale contestato come “pezzi di storia insostituibili”. “Ci auguriamo che la proprietà di Don gli venga restituita in modo che lui e la sua famiglia possano godersela per le generazioni a venire”, ha affermato il veterano del settore, uno dei pochi amministratori ad essere entrato nella Rock and Roll Hall of Fame.

Tutta la cultura che ti accompagna ti sta aspettando qui.

Sottoscrizione

Versione molto originale

Tutte le informazioni su anteprime, recensioni e film estivi nel bollettino settimanale del cinema

Partecipazione

READ  Music Night 2022: come approfittare di oltre 50 spettacoli con sconti in tutta la città