Febbraio 27, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Puoi usare il tuo cellulare come termometro accurato con l’app FeverPhone

Puoi usare il tuo cellulare come termometro accurato con l’app FeverPhone

La tecnologia continua a stupirci con i suoi sviluppi, e questa volta i ricercatori dell’Università di Washington hanno sviluppato un’applicazione rivoluzionaria chiamata FeverPhone, che permette di trasformare il proprio smartphone in un accurato termometro senza la necessità di alcun hardware aggiuntivo. Mentre i produttori di dispositivi lottano per integrare i sensori di temperatura negli smartphone e negli smartwatch, questi ricercatori hanno trovato una soluzione innovativa che potrebbe cambiare il modo in cui misuriamo la temperatura corporea.

Soluzione semplice e precisa

Tradizionalmente, i dispositivi indossabili intelligenti hanno tentato di misurare la temperatura corporea attraverso sensori aggiuntivi, ma Apple ha affermato che questa funzione non è sufficientemente precisa per essere utilizzata per diagnosi o cure mediche. Invece, i dispositivi attuali utilizzano misurazioni della temperatura per offrire agli utenti una migliore comprensione dei loro schemi di sonno. Tuttavia, non esiste ancora un termometro digitale accurato in grado di misurare la temperatura su richiesta.

FeverPhone appare come un’alternativa accurata e accessibile. A differenza dei tradizionali termometri digitali senza contatto, questa soluzione non richiede accessori aggiuntivi o aggiornamenti hardware. Gli smartphone dispongono già di componenti chiamati termistori, che vengono utilizzati per misurare la temperatura interna del dispositivo, compresa la temperatura della batteria, al fine di attivare le precauzioni di sicurezza e prevenire il surriscaldamento. Per questo motivo, il tuo iPhone a volte potrebbe visualizzare un avviso che deve raffreddarsi prima di poterlo utilizzare in sicurezza.

Il business dietro FeverPhone

I termistori, utilizzati anche nei termometri medici di alta precisione, non possono misurare direttamente la temperatura corporea dell’utente all’interno di uno smartphone. Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che potevano usarlo per tenere traccia della quantità di energia termica trasferita tra l’utente e il dispositivo mobile che stanno maneggiando. Per simulare un soggetto del test con la febbre, i ricercatori hanno utilizzato una macchina per la cottura sottovuoto per riscaldare un sacchetto di plastica pieno d’acqua e premere contro di esso i touchscreen di diversi smartphone, inclusi dispositivi con custodie trasparenti e protezioni per lo schermo. Il termistore integrato ha misurato la velocità con cui il dispositivo si è riscaldato durante questa interazione e quei dati sono stati utilizzati per addestrare un modello di apprendimento automatico che esegue l’app FeverPhone, consentendogli di stimare la temperatura corporea dell’utente.

READ  Due pianeti potenzialmente abitabili sono stati scoperti in orbita attorno a una stella vicino al sole

Utilizzo e accuratezza dell’applicazione

Usare FeverPhone è molto semplice. Gli utenti devono tenere lo smartphone per gli angoli e premere il touch screen contro la fronte per circa 90 secondi. Questo tempo è ideale per trasferire al dispositivo una quantità sufficiente di calore corporeo. Poiché l’interazione con la fronte viene rilevata tramite il touchscreen, il dispositivo e l’app sanno quando viene misurata di proposito una temperatura.

Durante uno studio clinico condotto presso il Dipartimento di Emergenza del College of Medicine dell’Università di Washington, l’app è stata testata da 37 partecipanti, 16 dei quali avevano una leggera febbre. I risultati ottenuti sono stati confrontati con le letture di un termometro orale. Il FeverPhone è stato in grado di prevedere la temperatura corporea basale di un utente “con un errore medio di circa 0,23°C”, pari alla precisione dei termometri per uso domestico, comprese le opzioni senza contatto.

Il futuro di FeverPhone

I ricercatori stanno attualmente lavorando per migliorare la precisione dell’app aumentando il numero di modelli di smartphone utilizzati per addestrare il loro modello di apprendimento automatico. Inizialmente, sono stati utilizzati solo tre diversi dispositivi. Tuttavia, sono ottimisti sul fatto che l’app possa essere addestrata per funzionare anche con gli smartwatch, che potrebbe essere più efficiente grazie alle sue dimensioni ridotte, consentendo loro di riscaldarsi più velocemente e consentendo misurazioni molto più brevi rispetto agli attuali 90 secondi. Anche se il FeverPhone potrebbe non essere mai approvato come termometro di livello medico, la sua sufficiente accuratezza può dare agli utenti un’idea migliore di quando sono malati e misure appropriate per proteggere se stessi e gli altri.

READ  Supermassive Games registra 5 nuovi giochi nella serie The Dark Pictures

Maggiori informazioni su gizmodo e dentro Washington. edu.