Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quattro morti e diversi feriti in una sparatoria nella capitale di Haiti

Almeno quattro persone sono rimaste uccise oggi e molte altre sono rimaste ferite dopo che uomini armati hanno aperto il fuoco nel distretto settentrionale della capitale haitiana.

Gli eventi sono avvenuti nella città di Tabari 49 e la maggior parte delle vittime erano motociclisti che guidavano per strada, secondo quanto riportato dalla stampa locale.

I motivi dell’attacco restano sconosciuti, ma da più di un anno la capitale è impantanata in un’ondata di violenze che ha portato a rapimenti e uccisioni, mentre i gruppi armati litigavano per il territorio.

Aumentano le violenze delle bande armate ad Haiti

Da giugno 2021, le bande controllano l’uscita sud della capitale, costringendo a cercare percorsi alternativi per raggiungere le quattro province meridionali del Paese su strada, tuttavia anche queste rotte sono sotto l’influenza delle bande.

Le organizzazioni per i diritti umani hanno denunciato più di 500 omicidi quest’anno e un numero simile di rapimenti nell’area metropolitana dove le bande operano impunemente.

Da parte sua, la polizia ha svolto diverse operazioni nelle scorse settimane, arrestando decine di membri di bande e uccidendone altri, ma le procedure, secondo gli esperti, sono ancora insufficienti.

Haiti conta poco più di 14.000 poliziotti e 1.200 soldati per una popolazione di circa 12 milioni, mentre le bande, anche reclutando minori, sono meglio attrezzate.

Il governo ha richiesto la cooperazione internazionale per armare le sue forze di sicurezza, tuttavia, la fornitura di assistenza è lenta. (stampa latina)

READ  Le Nazioni Unite promuoveranno nuovi negoziati approfittando dell'armistizio in Yemen