Novembre 26, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Quello che due fabbriche vuote in Italia ci raccontano dell’Europa

Un edificio molto interessante Torino Non è barocco, non è al centro e Non ha negozi di vestiti eleganti o materiali morbidi. Si chiama Lingotto, e si trova a cavallo di un quartiere operaio privilegiato e insignificante. In primo luogo, era una fabbrica di automobili FIAT Quella famiglia AgnelloHo costruito negli anni venti del secolo scorso. Ancora impressionante oggi La sua avanguardia: In esso, le auto sono state prodotte seguendo l’ultima tecnologia di catena di montaggio Veicoli in produzione Stavano scalando i suoi cinque piani Il lavoro è andato avanti Al termine hanno effettuato alcuni giri di prova sul circuito ovale situato sulla terrazza superiore. Era un’icona Città industriale, ricca, pronta a competere con gli americani Con una combinazione di orgoglio e passione per la modernità. Ma la fabbrica cadde in rovina e per tre decenni fu trasformata in un centro commerciale dove mangiare un hamburger o ascoltare musica latina. comprare vestiti Un’altra parte è completamente vuota. Ancora più impressionante è la terrazza, che ospita un caffè, giardini permanenti e alcune spigolose sculture moderne. È difficile immaginare di superarlo Un vecchio operaio automobilistico.

Si verifica una sensazione simile Se uno va a Ivria, da lì un’ora di treno. È un piccolo e prospero paese di circa 20.000 abitanti Le Alpi. Ancora una volta, è un edificio molto interessante Una zona industriale: Nello specifico, una fabbrica costruita negli anni Cinquanta taglia olive Crea macchine da scrivere e calcolatrici Hanno venduto milioni. I vari edifici del campus sono sobri, all’avanguardia, efficienti e sperimentali, rispecchiando la natura della forma, Adriano OlivettiUn solo tipo, soprannominato “l’imprenditore rosso” dai datori di lavoro italiani, per i tanti servizi che ha fornito ai suoi lavoratori: Asilo nido per i figli dei lavoratori Ha inoltre fornito congedi di maternità per alloggio, biblioteca o mensa per soddisfare le esigenze delle famiglie numerose. Al culmine dell’azienda, in Gli anni SessantaMentre progettava computer per competere con la tecnologia giapponese e americana, Olivetti morì e nessuno in Italia riteneva plausibile che la sua azienda potesse aprire la strada. Produzione hardware. Oggi questi edifici vuoti sono un museo UNESCO Con così poco viaggiato, i suoi gestori sembravano entusiasti di vedere due visitatori. Ci hanno inondato di attenzioni Davano per scontato che fossimo architetti: chi altro sarebbe venuto in una vecchia fabbrica? Abbiamo preso qualche tazza e qualche lenzuolo, insieme al progetto sfortunato di questa casa, che oggi ha la sua sede in un edificio attiguo ancora anonimo. E niente operai: solo impiegati che lavorano Big data e soluzioni “software” per le imprese.

READ  Galleria degli Ufizi, il sito culturale più visitato d'Italia

Due esempi di com’era l’Italia e per via del mix si è fermata Mancanza di impegno politicoLa scomparsa delle vecchie forme di industria e, naturalmente, la globalizzazione hanno colpito pochi paesi in modo così reale e tangibile. La sua economia è cresciuta a malapena negli ultimi due decenni. Nelle elezioni generali di settembre in quella regione, il Piemonte, i fratelli d’Italia hanno ricevuto più del 30% dei voti e la Lega il 13%. Ma non sembra essere da nessuna partee una società malata o risentita: È ancora un posto molto ricco e civile, e la Fiat sta ancora fabbricando automobili in un’altra confortevole Mirafiori con quello che può fare la sua industria – e, se non sogna giorni migliori, Crede di poter mantenere quello che ha. Lo stesso si può dire di altre antiche regioni industriali d’Europa, come il Reno settentrionale o il Reno-Ruhr in Germania. C’è una paura che Prezzi energetici elevati e progressiva chiusura Economia cinese Acquista merci tedesche per un valore di 100.000 milioni di euro entro il 2021- Rende molto difficile la loro sopravvivenza. Non è esattamente lo stesso caso, ma vecchie cinture industriali Barcellona o Madrid. Tutto sommato, questi luoghi sono lontani dalla caricatura che a volte immaginiamo che siano le regioni in attività Degrado industriale Coinvolge uomini di mezza età disoccupati che cercano un’ideologia radicale per incanalare le loro frustrazioni.

Oggi, in alcuni angoli burocratici dell’Unione Europea, si sogna Rinascita della manifattura. Seguendo i miti delle fabbriche e del design industriale di un secolo prima, la commissione ha definito il suo nuovo grande progetto culturale Il nuovo Bauhaus europeoChi vuole dare Patina verde, sostenibile, digitale e accessibile al vecchio patrimonio industriale del continente. In modo più concreto, la cosiddetta legge CHIPS mira a rafforzare l’autonomia strategica dell’UE, investendo miliardi nella costruzione di fabbriche per la produzione di semiconduttori. In Politica industrialeParole come ‘Competenze tecniche’, ‘Capacity building’, ‘controllo strategico’, sono tornati. I politici nazionali e locali non vorrebbero più niente: nemmeno le fabbriche Hanno creato solo ricchezza Ma, secondo molti, hanno dettato le società, le ideologie e la vita in un modo molto più sano e restrittivo. Economie dominate dai servizi E per molti versi, i lavori pericolosi sembrano loro naturali. Ma tutto questo ha un’aria un po’ delirante, una nostalgia che i tecnologi rifiutano perché presuppongono Una possibile rinascita industriale Diretti dalle istituzioni europee, i populisti sfruttano, perché sanno che quei tempi non torneranno e la loro sopravvivenza politica dipende proprio dalla realtà. Non tornare

READ  Chi è Michele Tecchia, consulente di Monaco?
Foto: Terza Vicepresidente e Ministro del cambiamento ambientale Teresa Ribera con il Ministro dell'Industria Reyes Marodo.  (EFE/Emilio Naranjo)

Oggi Lingotto e Olivetti sono i simboli della città Un passato glorioso. Ma incarnano molto bene anche la nostra società attuale: la combinazione di franchising di fast food con la “musealizzazione” di tutto ciò che si può immaginare. Reclami dei turisti; Una nostalgia paternalistica per i vecchi padroni unita a un fascino Un solido vecchio modernista Rispetto alla nostra era digitale. E sono anche un monito degli apocalittici: sono anche regioni perdute GlobalizzazioneE questa nuova fase si chiama ‘Globalizzazione’Possono continuare a mantenere una certa prosperità e talvolta non si adattano al ritratto del robot di cercare di capire luoghi come il perché Piemonte Votano a stragrande maggioranza per la destra nazionalista. Ci devono essere delle ragioni buone dimensioni, in altro luogo.

Un edificio molto interessante Torino Non è barocco, non è al centro e Non ha negozi di vestiti eleganti o materiali morbidi. Si chiama Lingotto, e si trova a cavallo di un quartiere operaio privilegiato e insignificante. In primo luogo, era una fabbrica di automobili FIAT Quella famiglia AgnelloHo costruito negli anni venti del secolo scorso. Ancora impressionante oggi La sua avanguardia: In esso, le auto sono state prodotte seguendo l’ultima tecnologia di catena di montaggio Veicoli in produzione Stavano scalando i suoi cinque piani Il lavoro è andato avanti Al termine hanno effettuato alcuni giri di prova sul circuito ovale situato sulla terrazza superiore. Era un’icona Città industriale, ricca, pronta a competere con gli americani Con una combinazione di orgoglio e passione per la modernità. Ma la fabbrica cadde in rovina e per tre decenni fu trasformata in un centro commerciale dove mangiare un hamburger o ascoltare musica latina. comprare vestiti Un’altra parte è completamente vuota. Ancora più impressionante è la terrazza, che ospita un caffè, giardini permanenti e alcune spigolose sculture moderne. È difficile immaginare di superarlo Un vecchio operaio automobilistico.

READ  Gli indici italiani chiudono i ribassi; Investing.com Italy 40 perde lo 0,13% da Investing.com