venerdì, Giugno 21, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Questa mattina la Cina tenterà di far atterrare la navicella spaziale Chang’e 6 sul misterioso lato nascosto della Luna per portare campioni sulla Terra

Si tratta di una nuova missione robotica che tenterà di raccogliere campioni di suolo lunare e portarli sulla Terra, come già fatto con Chang’e 5 nel 2020. Tuttavia, la mancanza di contatto diretto con il nostro pianeta complicherà ulteriormente le manovre di atterraggio per il bacino di Aitken in Antartide.

Nave robotica cinese Chang-Ah 6, Prende il nome dalla dea cinese della luna, Potrebbero tentare un atterraggio lunare questa mattina sul misterioso lato nascosto della luna. La sonda è stata lanciata nello spazio il 3 maggio A bordo di un razzo Long March 5 proveniente dal centro di lancio dell’Amministrazione spaziale nazionale cinese a Wenchang, sull’isola di Hainan, è entrato nell’orbita del satellite cinque giorni dopo. Da allora gli ingegneri dell’Agenzia Spaziale Cinese stanno studiando il punto più adatto per un atterraggio complesso sulla superficie lunare, che… Si terrà probabilmente domenica 2 giugno in Cina (Nella penisola ciò avverrà nelle prime ore del sabato e della domenica).

Questa è la sua ultima missione robotica progettata per raccogliere campioni di suolo lunare, metterli in una capsula e portarli sulla Terra, secondo uno schema simile a quello implementato. Con successo la nave Zhang 5 Nel 2020. In quell’occasione fu il luogo dello sbarco sulla Luna Mons. Romkerin una zona denominata Oceanus brucellarum (Oceano delle Tempeste) si trova sul lato visibile della Luna. la nave Sono riuscito a raccogliere 1,73 chilogrammi di regolite lunare. Che è conservato in Cina. Una piccola parte dei campioni, circa 20 grammi, è stata trasportata a decine di istituzioni affinché potessero studiarli.

Tuttavia, replicare questa impresa dall’altra parte sarebbe più complicato a causa della mancanza di contatto diretto con la Terra.

READ  Come faccio a sapere se il mio account Google è stato violato?

Se la sonda atterra Zhang 6 Il piano ha funzionato perché la nave passasse Tre giorni per studiare la zona e scavare nel terrenoE raccogliendo campioni (l’obiettivo è ottenere due chilogrammi di materiale). Il punto scelto per l’atterraggio sarà all’interno del Bacino Polo Sud-Aitken, la più grande e antica struttura d’impatto sulla Luna e una delle più grandi conosciute nel Sistema Solare, con un diametro di 2.500 chilometri e una profondità di 12 chilometri.

Una volta raccolti i materiali, il modulo contenente i campioni salirà per incontrarsi e attraccare con il modulo lunare della missione. I campioni lunari verranno trasferiti su un modulo che effettuerà il viaggio di ritorno sulla Terra. ALa capsula contenente i campioni, progettata per resistere alle temperature estremamente elevate che si verificano durante il rientro nell’atmosfera, atterrerà con il paracadute il 25 giugno (ora di Pechino) in Mongolia. Il materiale verrà trasportato in un laboratorio a Pechino, dove verrà elaborato per l’analisi. Gli scienziati affermano che lo studio dei campioni provenienti da quest’area fornirà preziose informazioni sulla composizione geologica della Luna e sulla quantità di acqua che può contenere.

Corsa alla Luna

Solo gli Stati Uniti, l’Unione Sovietica e la Cina sono riusciti a portare materiale dalla Luna al nostro pianeta, anche se mai dall’altra parte. Nel caso della NASA, sono stati gli astronauti dell’Apollo a raccogliere i materiali mentre l’Unione Sovietica, come la Cina, lo ha fatto utilizzando robot. Il Giappone, da parte sua, è riuscito a raggiungere questo obiettivo Campioni di asteroidi Con i suoi compiti robotici Hayabusa (falco pellegrino).

Se la missione cinese Zhang 6 Se tutto andrà bene, si tratterà di un nuovo test di solidità del suo programma spaziale, che oltre a inviare con successo sonde senza equipaggio sulla Luna e portare campioni sulla Terra, ha costruito una propria stazione spaziale (Tiangong, o Palazzo Celeste), e la Cina ha sviluppato il razzo Lunga Marcia 5, ha posizionato un rover robotico, Zurong, sulla superficie di Marte (nel 2020), e si sta preparando per una missione con equipaggio sulla Luna che mira a renderla realtà intorno al 2030.

READ  Steam riceverà due grandi classici dello sport questa settimana

La nuova corsa allo spazio, alla quale partecipano sempre più paesi, vede tra i principali concorrenti gli Stati Uniti e la Cina. Le due forze condividono il loro obiettivo più ambizioso: L’invio di esseri umani sulla Luna entro questo decennio. In linea di principio, gli americani sono stati i primi a riuscirci di nuovo, ma la loro missione Artemis 3, che mirava ad atterrare sulla Luna tramite il nostro satellite, ha avuto successo.È stato rinviato In diverse occasioni e come annunciato dalla NASA all’inizio degli anni, ciò non avverrà prima di settembre 2026.

Tuttavia, tenendo conto della complessità di questa missione, e del fatto che il modulo lunare Starship che SpaceX sta sviluppando per la NASA è ancora in fase di test, molti esperti del settore non escludono che venga fotografato nuovamente, il che darebbe spazio alla Cina. Per superare gli Stati Uniti e vincere questa corsa lunare nel 21° secolo. Dal 1972, anno in cui si concluse l’ultima missione Apollo, nessun essere umano vi ha più messo piede.

I paesi asiatici nella corsa allo spazio

Ma la Cina non è l’unico paese asiatico che scommette molto sulla tecnologia spaziale. Oltre al Giappone, divenuto lo scorso gennaio Il quinto paese a far atterrare un’unità sulla Luna L’India sta pianificando una missione su Marte e l’India ha fatto la storia lo scorso agosto quando è diventata il primo paese a farlo Nave in Antartide Luna (con Chandrayaan-3), dopo Il fallimento della Russia Giorni prima di fare la stessa cosa.

Anche la Corea del Sud ha proposto di entrare nelle prime cinque classifiche di potere Le agenzie spaziali mondiali, lo ha detto questa settimana il suo presidente, Yoon Suk-yeol, durante la presentazione ufficiale della prima agenzia spaziale del Paese, la Korea Aerospace Administration (KASA). Giovedì il presidente ha annunciato un investimento di 72,6 miliardi di dollari per il suo programma spaziale, che include obiettivi come l’invio della sua prima nave robotica sulla Luna nel 2032 e il tentativo di atterrare su Marte nel 2045.

READ  Apple si mobilita in Francia contro la decisione di vietare la vendita dell'iPhone 12

Attualmente, la Corea del Sud dispone già di navi spaziali e tecnologie proprie per sviluppare satelliti, come ha dimostrato un anno fa lanciando un razzo Nori che trasportava a bordo un satellite commerciale.

Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles